Sant’Eufemia, lastre di amianto abbandonate al cassonetto da un mese

0
Bsnews whatsapp

(e.b) Capita spesso di vedere rifiuti, per la maggior parte ingombranti, abbandonati fuori dai cassonetti, ma quando si tratta (probabilmente) di lastre di amianto il rifiuto non è solo antiestetico, ma anche e sopratutto pericoloso.

La segnalazione della presenza delle lastre appoggiate fuori da un cassonetto di viale Sant’Eufemia (direzione Rezzato) arriva da un utente della pagina Facebook “Brescia che non vorrei” che, a corredo delle immagini racconta: “è più di un mese che ci sono queste lastre di amianto tra i cassonetti”. La pericolosità dell’amianto sta nella volatilità delle microparticelle che si staccano dalle lastre che, se respirate per periodi prolungati, creano danni al sistema respiratorio, spesso irreversibili. Le buone condizioni meteo del mese di luglio non dovrebbero aver accelerato il processo di sgretolamento delle lastre d’amianto abbandonate, ma il sole non splenderà per sempre. Meglio prevenire, che curare.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. certo che con questi social gli amministratori hanno poco da nascondere la polvere sotto il tappetto…la polvere si vede e fa pure il sorriso davanti all’obiettivo

RISPONDI