La staffetta che corre per non dimenticare, da Milano a Brescia ricordando le stragi

0
Bsnews whatsapp

"La fatica degli atleti, che da trentuno anni partecipano alla staffetta podistica, esprime il bisogno di conoscere la verità sulle tragiche vicende del terrorismo in Italia, la volontà popolare di partecipare agli eventi della storia e l’impegno a raggiungere un quadro ancor più completo e definitivo sulle stragi", questo il pensiero rivolto da Comune e Casa della memoria a chi partecipa alla manifestazione annuale in ricordo delle stragi. Il Comitato Provinciale dell’Anpi di Brescia accoglierà venerdì 31 luglio, alle 18, in piazza della Loggia, la 31a edizione della staffetta podistica “per non dimenticare” che, nella ricorrenza del 35O anniversario della strage della stazione di Bologna del 2 agosto 1980, accomuna nel percorso e nel ricordo le vittime della strage di piazza Fontana a Milano (12 dicembre 1969) e quelle della strage di piazza della Loggia (28 maggio 1974).

"L’instancabile lavoro, che dura da sempre, per la ricerca della verità e per il conseguimento della giustizia, prodotto dalle Associazioni dei Familiari delle Vittime, dalle istituzioni locali, da associazioni e organizzazioni democratiche, da singoli cittadini e cittadine, sta ottenendo risultati importanti non soltanto sul piano della coscienza storica e politica, ma anche su quello giudiziario. – si legge nella nota della Loggia – Le condanne comminate dalla Corte di Assise di Milano, per responsabilità personali, a carico di esponenti della destra eversiva danno conferma della lettura che ha sorretto la mobilitazione democratica in questi decenni. La verità giudiziaria dà nomi alle tragedie avvenute, smentisce i tentativi di negare il violento portato ideologico della destra eversiva, che ha utilizzato il terrorismo stragista per fermare il movimento di riscatto sociale che attraversava l’Italia e per deviare il corso della storia dal dialogo alla restaurazione autoritaria"."La verità giudiziaria – conclude – ricollegando tra loro frammenti che risultavano sconnessi, consentirà una più approfondita rilettura delle vicende nazionali dei decenni trascorsi, utile a tutte le generazioni e a un avvenire di pace e di rispetto della persona".

In piazza Loggia i podisti verranno accolti dal sindaco Emilio Del Bono e Redento Peroni, rappresentante dei familiari dei caduti della strage e all’assessore Marco Fenaroli con delega alla Casa della Memoria. Come ogni anno sarà presente la banda cittadina “Isidoro Capitanio”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI