Atti osceni in stazione, denunciati un 57enne clochard e un magrebino irreperibile

0

Il video degli atti osceni filmati da un telefono cellulare il 19 luglio scorso in Stazione, è arrivato in Procura e ha permesso di dare un nome ai due uomini, un 57enne senzatetto bresciano e un giovane magrebino, ripresi in atteggiamenti intimi mentre erano seduti su una panchina del binario 1.

Il video, postato dal consigliere regionale della Lega Nord, Fabio Rolfi, sulla sua pagina Facebook ha suscitato non poche polemiche relative alla situazione di degrado in città e in particolare alla stazione.

Quando il clochard è stato intercettato dalla polizia ferroviaria si è sentito male, tanto da dover essere ricoverato in ospedale per due giorni. Ora però, con una denuncia per “atti sessuali in luogo pubblico” in tasca è tornato a dormire per strada. Il magrebino, invece, già conosciuto alle forze dell’ordine, clandestino e più volte fermato con nomi diversi, risulta irreperibile. Ul suo capo però pende la stessa denuncia per atti sessuali in luogo pubblico.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Come mai non si sono mobilitati per denunciare la coppia che faceva sesso in piazza duomo. In quel caso anzi si parlava di bollenti spiriti e ci scappava la battuta

  2. Non ci sarebbe proprio un modo più sensato di spendere i nostri soldi invece che sperperarli in procedimenti penali assurdi e del tutto inutili?

  3. Gli fa una rasega in stazione sulla panchina davanti a bambini e cittadini adulti e sono soldi buttati!? Ma cambia città e nazione tu!

  4. Dovrebbero esserci misure più severe anche se basta fare un giro per parchi e posteggi a Milano per vedere scene molto peggiori ….

LEAVE A REPLY