Affetto da bipolarismo tenta di buttarsi dal cavalcavia: gli agenti lo salvano

0

Lo hanno salvato da quella che poteva essere una fine tragica: lui è un ragazzo di 30 anni affetto da bipolarismo che lunedì era scomparso da casa. La madre, spaventata, aveva chiamato gli agenti avvertendoli degli istinti suicidi del figlio. La polizia ha così avvisato la Ferroviaria di  bloccare il transito dei treni sulla tratta Milano-Venezia e poi ha iniziato le ricerche: il ragazzo è stato trovato in via Colombaie disteso lungo il ciglio del cavalcavia adiacente riservato per i lavori Tav.

 

Abbandonata l’autovettura, gli agenti hanno raggiunto il ragazzo afferrandolo  dalle braccia e dalle gambe  e portandolo in un luogo sicuro. Il giovane era in stato di forte confusione e ha confessato agli agenti di non aver assunto quel giorno la sua terapia e quindi di non star bene. I poliziotti chiamato personale medico del 118 hanno scortato l’uomo in ospedale  dove è stato ricoverato nel reparto di psichiatria e raggiunto dalla madre. 

Comments

comments

LEAVE A REPLY