Procura, criminalità organizzata dietro l’esecuzione di Frank e moglie

5

La criminalità organizzata: per gli inquirenti ci sarebbe proprio quella dietro all’omicidio di Francesco Seramondi e della moglie Giovanna, uccisi l’11 agosto con una vera e propria esecuzione nel loro negozio in Via Valsaviore. Le indagini continuano serrate, ma la modalità dell’omicidio e i due uomini col casco integrale che paiono sicari professionisti sembrano andare in quella direzione. Intanto la Questura sta sentendo i diversi testimoni, tra i quali il figlio della coppia e il dipendente che rimase ferito a luglio. 

Comments

comments

5 COMMENTS

  1. Porca miseria proprio ieri la Bordonali, la Becalossi e Rolfi avevano abbaiato contro gli extracomunitari colpevoli dell’omicidio.

  2. Sicari professionisti? Guardate che non bisogna studiare tanto per imparare a sparare….poi i colpevoli quando, e se saranno scoperti scopriremo da dove vengono…..non escluderei slavi e meridionali tra i probabili…ma anche bresciani…intanto come diceva mia nonna due cristiani sono stati uccisi….RIP

  3. non bisogna studiare tanto ma farlo a colpo sicuro rapidamente e senza esitare non e da balordo qualunque,sicurament e e gente che queste cose le ha gia fatte in passato.

LEAVE A REPLY