Brescia terra di imprenditori: sono 32mila, dei quali l’8 per cento stranieri

0

Su 1 milione e 400 mila cariche d’impresa in Lombardia, sono 963 mila di lombardi; le altre, circa 1 su 3 di imprenditori non autoctoni. Ma su 1,1 milioni di imprenditori lombardi in tutta Italia, 1 su 9 (118 mila) va fuori regione, principali mete sono Roma, Torino e Verona. I nati in Lombardia si piazzano in seconda posizione per numero di cariche in impresa esportate nelle altre province: 118 mila, seguendo la Campania (142 mila), terzi i siciliani con 109 mila e quarti i pugliesi con oltre 100 mila.

 

Sono 540 mila le persone a Milano e provincia impegnate in un’attività imprenditoriale, tra titolari, amministratori, soci (considerando le sole persone attive), primo posto in Italia con il 7%. Brescia, Varese, Monza Brianza  e Bergamo sono le province lombarde che dopo Milano attirano più imprenditori, rispettivamente con 32 mila, 29 mila, 27 mila e 24 mila.

Su 1 milione e 400 mila persone attive in Lombardia, poco più di 130 mila sono straniere, di cui 32 mila provenienti dall’Unione Europea e circa 98 mila da paesi extracomunitari. Nello specifico, dopo Milano, le province con maggiori cariche imprenditoriali straniere sono Brescia (8,2% peso su totale), Bergamo (7,7%) e Varese (8%).

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY