Omicidio Frank, trovati gli assassini: i commenti dei politici bresciani

1

Alla notizia dell’arresto dei killer dei coniugi Seramondi non sono mancati i commenti dei vari esponenti bresciani delle istituzioni. Di seguito alcune delle dichiarazioni rilasciate a seguito dell’arresto.

Il sindaco Emilio Del Bono: "Gli inquirenti si sono impegnati da subito affinché questo delitto non restasse impunito. Hanno lavorato con costanza e professionalità, arrivando ad arrestare in pochi giorni i presunti responsabili di questo atroce gesto. Quanto accaduto in via Valcamonica deve ricordarci di non abbassare mai la guardia: è necessario che lo Stato sia sempre efficace e veloce nel contrastare ogni forma di illegalità in città, per garantire sicurezza e serenità ai cittadini".

Viviana Beccalossi (FdI): "Questi due criminali devono marcire per il resto della loro vita in carcere. Non è necessario essere esperti di criminologia per sapere che oggi a Brescia e in Lombardia certi tipi di reati siano per la maggior parte commessi da stranieri. Dallo spaccio di droga dei nordafricani, fino alle rapine in villa gestite da bande dell’Est, passando per lo sfruttamento della prostituzione, basterebbe leggere le statistiche o parlare con qualche rappresentante delle Forze dell’Ordine: non è certo razzismo, ma semmai realismo. A Brescia e in Lombardia serve un giro di vite sulla sicurezza, schierando anche l’esercito nelle zone più critiche delle città".

Comments

comments

1 COMMENT

  1. E una volta schierato l’esercito, come dice la Viviana, cosa si scoprirebbe, nel caso specifico, dei rapporti di affari o personali intercorrenti tra individui ?

LEAVE A REPLY