Stazione, fino all’ultimo treno resta la casa dei senzatetto

0
Bsnews whatsapp

Nonostante la chiusura notturna, la Stazione ferroviaria di Brescia è ancora la casa di tanti senzatetto, ombre quasi impercettibili che da anni lì trovano il loro rifugio. Ombre che bazzicano lì di giorni, sapendo che la notte ormai bisogna trovare un altro riparo. Figure che, intorno alle 23.45 vengono invitati dalla Locale ad allontanarsi, mentre l’accesso alla sala d’attesa viene chiuso e chi deve prendere ultimo treno deve passare dal sottopassaggio di Via Sostegno. Ora molti dei loro giacigli si sono all’aperto, complice anche la stagione. Sanno che all’interno non ci possono più stare e non hanno mai creato disordini per questo. Ma manca meno di un mese all’arrivo dell’autunno e un altra sistemazione va trovata. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. La mia riflessione mi porta a pensare e vedere che solo all’interno ed all’esterno delle stazioni c’è questo bivacco ed entra ed esce qualsiasi tipo di viaggiatore e non. Inoltre mi vengono in mente una serie di domande che non so se mai troveranno risposta… Come mai non troviamo i senza fissa dimora anche negli aeroporti? Perchè nelle stazioni non si adottano gli stessi controlli degli aeroporti appunto? Nelle grandi stazioni (Milano Centrale ad esempio) sono stati inseriti dei “gate” vigilati da addetti delle Ferrovie per limitare l’ingresso ai binari ai soli viaggiatori. Il filtro non funziona al 100% però è già qualcosa e lo si potrebbe portare già agli ingressi. Perchè non si adotta lo stesso metodo anche nelle altre stazioni? Oltre a creare un certo livello di sicurezza, crea anche posti di lavoro. Possibile che non si riesce a trovare una sistemazione a queste persone che, per carità, portati in strada dai più svariati problemi personali, utilizzano le stazioni come dormitori e latrine?

  2. Belle le latrine a cielo aperto anche nel piazzale antistante ! ci sono capannelli di 30-40 neri che stazionano sotto i due alberelli1 tutto il giorno, ma che ci fanno ? sembra di stare in Congo !

  3. Ma lasciateli dormire dove vogliono, non fanno del male a nessuno, vorrei vedere voi senza un tetto sulla testa e magari di notte con un bel temporale … Cerchereste anche voi un riparo !!!!!!

RISPONDI