Rovato, certificato di abitabilità da 16 euro a 312: è polemica

11

E’ polemica per la prima mossa “politica” della nuova amministrazione di Rovato, che ha deciso di portare il certificato di idoneità alloggiativa da 16 euro a 312. Il documento viene richiesto soprattutto dagli stranieri che presentano domanda di permesso di soggiorno e ricongiungimento familiare. E in molti comuni italiani costa meno di un euro. Ma in quello franciacortino si è deciso di imitare altre realtà leghiste, dove il prezzo del certificato è salito a dismisura per scoraggiare gli immigrati. E non a caso il tribunale di Bergamo ha definito illegittimo il provvedimento adottato dall’amministrazione di Bolgare condannandolo al risarcimento di tre famiglie.

“Questo è il prezzo medio che grava sulle casse del Comune di Rovato per rilasciare il certificato: servono tecnici e servono verifiche per valutare che gli immobili siano davvero idonei a essere abitabili e non ridotti a uno straccio (la delibera quantifica 150 euro per le ore di lavoro dei dipendenti, 72 euro più iva per l’elettricista, 72 più iva per l’idraulico e 18 euro tra spese di cancelleria e benzina, ndr). (…) Perché i cittadini che non hanno bisogno del certificato devono rimetterci? Paghi chi ne ha bisogno”, dichiara il sindaco Tiziano Belotti al Corriere. E aggiunge: “Spesso gli italiani che affittano agli stranieri se ne approfittano dando appartamenti non abitabili. Molti stranieri, ma questo succede anche con delle famiglie italiane, riducono gli alloggi in uno stato pietoso. E’ ora di dire basta”.

Ma l’opposizione non ci sta. “Si tratta di un provvedimento inutile e dannoso per tutti”, attacca il Partito democratico guidato da Angelo Bergomi, “a Rovato ci sono 1.500 appartamenti vuoti, invenduti e sfitti su un totale di 8.800, nonostante le numerose famiglie con difficoltà nel trovare una collocazione residenziale a prezzi accettabili. E l’Amministrazione Belotti-Manenti che fa? Copia da altri Comuni a guida leghista una delibera che, alzando in maniera irragionevole i costi di un certificato, vorrebbe rendere difficile l’insediamento di famiglie straniere. “Peccato”, continua il Pd, “che delibere come questa sono state già dichiarate illegittime dai Tribunali. Risultato: un provvedimento inutile e dannoso, per i richiedenti la residenza, per i proprietari di casa e per tutta la comunità che sarà chiamata a risarcire per scelte fatte da amministratori capaci solo di cavalcare le paure ma non di risolvere i problemi dei rovatesi”.

Comments

comments

11 COMMENTS

  1. “dove il prezzo del certificato è salito a dismisura per scoraggiare gli immigrati.” vostra deduzione ovvio…e ti pareva che Bsnews non era contro la Lega

  2. Che i leghisti non siano delle cime, è risaputo ma che non capiscano neppure di fronte all’evidenza è grave, specialmente se poi ci vanno di mezzo i cittadini e le casse pubbliche. La magistratura, giustamente, ha già sonoramente bocciato queste scempiaggini amministrative ma loro insistono a farsi belli con la propaganda spicciola…

  3. Basta ricongiungimenti! Basta immigrazione senza un tetto. I sindaci hanno il diritto di difendersi dalle follie immigrazioniste di Renzi e AlfAno

  4. Quindi secondo te il provvedimento é finalizzato a penalizzare gli stranieri? Dillo al tuo sindaco di riconoscerlo e non di nascondersi. Quando i giudici vi condanneranno dovreste pagare di tasca vostra, non con i soldi dei rovatesi. Facile fare propaganda con i soldi degli altri.

  5. Molte volte la magistratura è collaborazionista con il “nemico “….interpreta la Legge come vuole e non ne risponde ai cittadini

  6. La magistratura applica le leggi fatte dai politici eletti dai cittadini. Le nostre leggi vietano norme che discriminano le persone in base alla razza, alla religione ed alle preferenze sessuali. Ed é giusto così: se non ti piace vai in Arabia Saudita, lì la pensano come te.

  7. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano tanti proprietari di casa rovatesi che pagano una IMU molto onerosa su appartamenti vuoti e sfitti che non riescono da tempo ad affittare.
    Non c’è che dire: proprio una pensata a favore della comunità.

  8. chiedi invece a quelli che hanno i tuoi amici extracomunitari che non pagano e che allo sfratto esecutivo si trovano gli amici del magazzino47 ad impedire il legittimo sfratto! Genio! Chi affitta a questi qui che dopo una mensilità non sai se pagheranno e come ritroverai la casa. Tutti furbi con le case degli altri ehhh

  9. All’utente 09.33 che mi risponde chiedo se si sia mai posto il problema che, indipendentemente dalla nazionalità degli inquilini, a Rovato con questa delibera sia stata messa a tutti gli effetti una tassa nuova che rende più gravosa la sottoscrizione di contratti di affitto.
    Chi è il genio?

LEAVE A REPLY