Trasporti pubblici, Legambiente denuncia: aumentano i costi, ma peggiora il servizio

0
Bsnews whatsapp

"Anche i  trasporti pubblici su autobus peggiorano e i costi aumentano con  nuovi inutili carrozzoni inventati dalla Regione". La denuncia parte da Legambiente che annuncia l’incentivo a pioggia di 1.8 milioni che sta arrivando dalla Regione a oltre 3 anni dall’approvazione della legge regionale di riforma del trasporto locale. L’incentivo serve per attivare le agenzie per il trasporto pubblico locale e avviarne la sua applicazione. "Dopo il taglio di 50 milioni di risorse (il 4% del totale) nel 2015 Comuni e Province sono ricorse all’aumento delle tariffe e alla riduzione dei servizi. – denuncia Legambiente – Il settore è nel caos tecnico e finanziario. In tutte le province si stanno perdendo quote di passeggeri".

L’Associazione specifica che "a Brescia la contrazione va dal 6 al 7 per cento: l’offerta di trasporto è praticamente sparita nelle ore serali e nei giorni festivi e risulta insufficiente anche nelle ore di punta. Adesso la regione pretende la costituzione delle agenzie per evitare la figuraccia di una legge rimasta inapplicata". Il contributo se lo divideranno le agenzie di Milano che comprende anche Monza, Lodi e Pavia per 1,2 milioni, Bergamo per 140 mila euro, Brescia per 196 mila euro, Como Lecco e Varese per 188 mila, Cremona e Mantova per 110 mila euro. "Il rischio – aggiunge l’Associazione –  è che, a parte il primo anno, le risorse per le agenzie vengano sottratte ai servizi di trasporto per mantenere i nuovi organismi (scatoloni) burocratici/amministrativi. Si dovevano far nascere 5 agenzie dei trasporti slegate da logiche amministrative di potere e più rispondenti a criteri oggettivi della domanda di trasporto, invece è ancora tutto in alto mare. Il primo passo, la costituzione dell’Agenzia, è stato fatto a Bergamo e Brescia, perché da sole rappresentano un’entità territoriale e non hanno la necessità, a differenza di Milano, Cremona, Varese, Mantova, Pavia, Como, Monza o Lecco, di accordarsi con altri Enti territoriali. Non viene data centralità alla qualità ed efficienza, velocità commerciale, riduzioni dei costi, alle vere integrazioni tariffarie (Autobus-Treno e non solo autobus-autobus)".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI