Csi pronto per una nuova annata di sport amatoriale. Parola d’ordine qualità

0
Bsnews whatsapp

Il mese di agosto volge al termine e il Csi Brescia si prepara ad accendere i motori in vista dell’annata sportiva 2015/2016. "Quella che ci lasciamo alle spalle – racconta il direttore tecnico Emiliano Scalfi – è stata una stagione ricca di soddisfazioni per il comitato, che ha raggiunto quota 41mila tesserati consolidando l’attività tradizionale e dando slancio a nuove discipline".

Quali sport hanno dato i migliori riscontri?

"La scommessa sul nuoto è stata vinta, anche se c’è ancora molto da fare. La collaborazione con Asd Calciobalilla Brescia ha dato lustro al campionato di biliardino, mentre il podismo ormai viaggia a gonfie vele grazie alle sinergie con Hinterland Gardesano e Corri X Brescia. Le altre attività hanno dato garanzie di continuità".

Con quali obiettivi vi presentate ai nastri di partenza della prossima stagione?

"Con l’intento primario di migliorare la qualità della nostra offerta sportiva lavorando sodo anche dove siamo già forti, non solo nel calcio. Nella pallavolo la nuova commissione sta lavorando benissimo, il basket è ormai rodato. Avanti così".

Cosa cambierà invece?

"Le procedure di iscrizione e tesseramento verranno rese ancora più snelle e moderne con l’introduzione di un nuovo programma. Quanto ai campionati vogliamo renderli sempre più organizzati e coinvolgenti".

Ci sono novità a riguardo?

"Nei tornei Under di calcio le fasce d’età saranno più ristrette (annuali o biennali), mentre nelle categorie Open verrà data più importanza alla Coppa Leonessa, che potrà garantire la promozione in Élite. Chi giocherà negli Amatori a 7, invece, potrà scendere in campo anche nei tornei Open di calcio a 7, 5 o 11 giocatori con la sua o un’altra società. Poi ci sarà la prima edizione della Supercoppa di calcio a 7".

Il blocco delle tariffe rispetto alla passata stagione è un’altra conquista importante.

"Assolutamente sì. Trovare partner come Gabogas e Profiler che sponsorizzeranno i campionati a 7 e a 11 è stato fondamentale, così come rinnovare la convenzione con il centro sportivo San Filippo".

A meno di proroghe gennaio 2016 segnerà l’avvento del defibrillatore anche sui campi amatoriali.

"Siamo al lavoro anche in quest’ottica per garantire ai nostri tesserati i corsi di formazione necessari. A breve ci saranno importanti comunicazioni a riguardo".

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI