Profughi a Pontevico, Beccalossi (FdI): rischio polveriera

0
Bsnews whatsapp

"Evitiamo di creare polveriere. Decidere, senza neppure confrontarsi con il sindaco, di collocare un gruppo di immigrati in un paese nel quale esistono gia’ tensioni per la presenza di una moschea e’ una scelta che, nella migliore delle ipotesi, definirei poco sensata, nella peggiore pericolosa".

Lo dice Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio della Lombardia, commentando le parole del sindaco di Pontevico, Roberto Bozzoni, con il quale ha avuto un colloquio telefonico questa mattina, secondo il quale la Prefettura di Brescia ha deciso di trasferire una decina di profughi nell’ex caserma della Polizia provinciale di Brescia a Pontevico, in dismissione da un paio di mesi.

"E’ inaccettabile che i sindaci, eletti per rappresentare i propri cittadini – conclude Viviana Beccalossi – vengano esclusi da decisioni cosi’ rilevanti. Anche qui, come per altri luoghi destinati d’imperio dal Governo Renzi a ospitare profughi e clandestini, invito la popolazione a organizzarsi e, in maniera non violenta, a porre in essere raccolte di firme che testimonino la loro contrarieta’ a politiche pro-immigrazione sempre e comunque".

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. politici opportunisti! speculate sulla pelle di chi vive un dramma terribile. Se in Italia ci fosse la guerra come in Siria questa signora dall’aria sicura farebbe la stessa cosa che fanno i profughi: scappare il più lontano possibile

  2. Quanta ignoranza, i siriani fanno la rotta balcanica, quelli che vengono da noi sono neri africani, cioè clandestini che non scappano da guerre, ma vengono per alloggiare e mangiare a sbafo grazie al mullah Hal Fan Ho.

  3. La vera indecenza politica è che questa signora abbia a oggi ancora deleghe importantissime nella giunta regionale. Alla faccia del merito e della competenza.

  4. I sindaci eletti per rappresentare i propri cittadini ? La Viviana , politico di lungo corso e lauto stipendio, non sa che i sindaci vengono solo eletti dai cittadini, ma rappresentano l’Ente (Comune) e sono organo locale dello Stato nonché ufficiale del Governo e sono eletti per espletare le funzioni loro affidategli dalla legge. Nel caso in oggetto (immigrazione) hanno solo il compito di segnalare all’autorità giudiziaria le situazioni di irregolarità o clandestinità sul proprio territorio. Diciamo che la Viviana, beata ignoranza visto che si è candidata due volte a Sindaco di Brescia, dovrebbe almeno rileggersi il TUEL (testo ufficiale degli Enti locali) del 2000.

RISPONDI