Bordonali: bene il sostegno di Del Bono al referendum per l’autonomia lombarda

0

"Il residuo fiscale certificato della Lombardia è di 54 miliardi di euro all’anno. Ogni lombardo, dal neonato all’ultracentenario, regala tutti gli anni allo Stato italiano 5.500 euro di tasse che non si trasformano in servizi. Questi soldi servono a ripianare i debiti degli enti poco virtuosi come la Regione Sicilia o il Comune di Roma. Siamo stufi di essere il bancomat d’Italia e per questo il presidente della Lombardia Roberto Maroni ha voluto fortemente promuovere un referendum per dare finalmente parola al popolo lombardo su questo tema. Mi fa piacere che anche il sindaco di Brescia Emilio Del Bono, così come il suo collega bergamasco Gori, sostenga la proposta referendaria di Maroni. È un bel segnale che sconfessa le politiche accentratrici di Matteo Renzi e l’ostruzionismo insensato del gruppo regionale del suo partito. Ora ci impegneremo al massimo per la buona riuscita del referendum, che si svolgerà in primavera, e ci batteremo per trattenere le nostre tasse sul territorio”.

Queste le parole di Simona Bordonali, assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione della Regione Lombardia, in merito al sostegno del sindaco di Brescia Emilio Del Bono al referendum promosso dalla Regione.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. La Lombardia ha un certo peso solo per la presenza da secoli di persone non lombarde. Altrimenti sarebbe una regione popolata da ignoranti e dico poco !

  2. Già, il sud che insegna al nord… Senza i meridionali, per esempio, saremmo meglio della Svizzera. Quanto a laboriosità poi nessuno, in negativo vi eguaglia. In quanto a cultura e istruzione state zitti che vi conviene…

  3. Ecco,come per magia, uscire fuori uno degli aspetti peculiari del lombardo ignorante : il razzismo. Pensare che non mi riferivo ai tantissimi meridionali ,ma ai tanti che hanno dominato queste terre lombarde.

  4. Ecco,come per magia, uscire fuori uno degli aspetti peculiari del lombardo ignorante : il razzismo. Pensare che non mi riferivo ai tantissimi meridionali ,ma ai tanti che hanno dominato queste terre lombarde.

  5. Ecco,come per magia, uscire fuori uno degli aspetti peculiari del lombardo ignorante : il razzismo. Pensare che non mi riferivo ai tantissimi meridionali ,ma ai tanti che hanno dominato queste terre lombarde.

  6. …ma che non hanno mai cambiato la mentalità del lombardo. A francesi ed austriaci, per esempio, facevano gola le nostre terre perchè erano ricche di gente laboriosa ed intelligente. I piemontesi poi hanno portato la loro negatività di cui oggi stiamo ancora pagando le conseguenze…

  7. simona,io ti voglio bene ma che axx vai dicendo?te pensi veramente che un sinistro sia dotato di pensiero autonomo?dai,fai la brava,non ci credi nemmeno te

LEAVE A REPLY