Riforma Turismo in Lombardia, Girelli (Pd): è prevalsa la demagogia leghista

0

“Adottare una nuova Legge Regionale sul tema del turismo era una necessità da tutti riconosciuta. Abbiamo seriamente contribuito a scriverla, migliorarla, nell’interesse del territorio e degli operatori del settore. La Lega ha voluto introdurre l’ennesimo emendamento di fatto contro i profughi, il resto della maggioranza mestamente si é adeguata”. Questo il primo commento del consigliere regionale del Pd, Gianantonio Girelli in seguito all’approvazione dell’emendamento presentato dal collega del carroccio, il bresciano Fabio Rolfi.

“Come sempre prima viene la demagogia politica, il titolone sui giornali, gli slogan di riferimento, poi, molto poi, gli interessi legittimi dei cittadini. Ritengo oramai evidente come l’azione regionale troppe volte viene condizionato da interessi di Partito, si parla più di Governo nazionale, evidente la contraddizione dell’NCD che lascia attaccare il suo ministro dell’interno senza reagire, e della città di Milano, rispetto le competenze, le responsabilità di Regione Lombardia – ha dichiarato Girelli -. Continuiamo a vivere un momento di difficoltà economica, rilanciare un settore strategico come il turismo avrebbe dovuto essere un impegno da affrontare con la massima serietà e capacità innovativa. Grazie a questa demagogia l’abbiamo fatto diventare l’occasione di mera propaganda dove é emersa tutta la contraddizione di una maggioranza che vive un’eterna campagna elettorale nazionale invece che occuparsi di quello che dovrebbe fare. Da qui il voto contrario del PD, un voto che esprime tutta la distanza tra un modo di interpretare le istituzioni e l’esercizio della responsabilità politico amministrativa che ne deriva. La Lombardia ha bisogno di un cambiamento vero, basta con slogan e populismo, rimettiamo in gioco voglia e capacità di lavoro, spirito di  innovazione, uniti ad una grande capacità di accoglienza, caratteristiche delle lombarde e dei lombardi, caratteristiche che hanno segnato la storia e devono segnare il futuro della Lombardia.  Di questo c’è bisogno anche nel settore turistico.”

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. è prevalsa l’ onestà intellettuale che voi della sinistra non avete , e se avete mistificate a vostro piacimento a seconda delle situazioni ovviamente , sapete applicare una legge severino ad personam e ad orologeria dimentichi di quanto marcio invece esiste anche nel vostro poco limpido partito alla frutta , vedasi roma capoccia e marino il sindaco dell’ isola che non c’è !

LEAVE A REPLY