Collio e la situazione profughi, Borghesi (Lega) all’attacco: sono clandestini

0

Il deputato della Lega Nord Stefano Borghesi interviene sulla situazione di Collio e sulla gestione del fenomeno immigrazione da parte del governo.

”Alfano tace sull’interrogazione per Collio fregandosene del disagio e della preoccupazione dei cittadini e nel frattempo i benpensanti di sinistra ci vogliono dare lezioni di solidarietà. Sia ben chiaro: non accettiamo lezioni di morale da chi mette sullo stesso piano profughi e clandestini e si nasconde dietro a tragedie per fare profitti. Lo abbiamo detto in tutte le salse: chi scappa dalla guerra va accolto ed aiutato ma chi non è profugo va rispedito a casa.” – afferma Borghesi.

“Il PD si dovrebbe vergognare per come il suo governo ha gestito la questione immigrazione. Innanzitutto voglio ricordare che insieme al movimento cinque stelle questo governo ha abolito il reato di clandestinità, reato che esiste in quasi tutti gli altri paesi europei. Come se non fosse sufficiente Renzi ed Alfano in un anno e mezzo ci hanno riempiti di clandestini e non di profughi. Basta vedere i numeri che arrivano dal ministero dell’Interno; ad esempio a Brescia, pochi giorni fa, il dato riportato anche dai mezzi di informazione era che il 75% dei richiedenti non avevano i requisiti per essere considerati profughi! E allora di che cosa stiamo parlando? Quanti miliardi di euro sono stati intascati dalle cooperative per accogliere falsi profughi e clandestini che non scappano da nessuna guerra? Perché questi signori, che non hanno alcun diritto di restare qui, non vengono rimandati a casa loro ma intasano i tribunali di ricorsi e controricorsi assurdi che rallentano la giustizia e intanto vengono mantenuti in hotel a quattro stelle? Gli esponenti di PD, Prc, Sel ecc ecc che predicano solidarietà per i falsi profughi a spese della collettività quanti ne hanno accolti a spese loro? ”. – conclude Borghesi.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. pienamente d’accordo ! forse ora che la fata turchina di renzi , la merkel , ha richiesto urgentemente a questo incapace dittatore di accellerare le pratiche dei clandestini pre rimandarli subito indietro a casa loro ( mi chiedo poi come faranno !!!) forse , dico forse , si dovrà muovere con il suo fido scudiero alfano, il quale ha già sentito nell’aere odore di caduta di governo e quindi si appresta a cercare alleati per non perdersi la poltroncina dorata. da quando è al governo questo partito ormai al fondo del secchio , l’italia è una rovina e una maceria unica…gli italiani tutti aspettano la ricostruzione come nel dopoguerra !
    nuovo piana marshall

  2. Lungi da me prendere le difese di questo governo, ma ti faccio notare che se l’Italia è messa male è soprattutto per la politica degli ultimi 20-30 anni. Anche volendo rovinare il paese, il PD da solo non ci sarebbe riuscito in così poco tempo. Il precedente governo PDL non ha mosso un dito e ha più volte negato l’esistenza della crisi, salvo poi dichiarare, una volta salito il PD, che la crisi stava entrando nella fase più dura…ma come? Se fino a ieri i ristoranti erano tutti pieni? Quello che intendo dire è che questo governo sta lavorando male e sta facendo pesare la crisi su chi non ha colpe, come fece Monti nel suo breve mandato. Se sia meglio non far niente o far le cose male non lo so dire…ma di sicuro dire che il PD ha rovinato l’Italia non è corretto.

  3. Forse quella di Berlusconi sui ristoranti pieni nel 2011 era una sparata azzardata.
    Di certo erano molto più pieni di quelli di oggi!
    E quanti hanno chiuso in questi 4 anni di governi illegittimi non votati da noi italiani, ma dalla Finanza mondiale???

  4. Berlusconi negò la crisi 3 volte a mezzo stampa, quella dei ristoranti fu la seconda, si posso ancora trovare i filmati. Il presidente del consiglio di sparate non dovrebbe farne, soprattutto su argomenti così importanti, la gente era preoccupata e lui la rassicurò, come dire a un malato di cancro: tranquillo, stai bene. Non fece niente per contrastare la crisi, anzi per pura propaganda si fece bello dichiarando di togliere tasse qua e tasse la…ci volle il governo tecnico di Monti per far svegliare gli italiani da questa illusione…e non è stato per niente bello. Con questo comportamento non fece altro che rifilare ai governi successivi tutte le problematiche di cui lui non si era mai occupato…troppo comodo dire che è tutta colpa del PD…non è neanche tutta colpa del PDL, sia chiaro, è tutta la politica (vuota) degli ultimi 30 anni il vero problema. Non ho capito cosa intendi per “E quanti hanno chiuso in questi 4 anni di governi illegittimi non votati da noi italiani, ma dalla Finanza mondiale???” ma ti dico che qualsiasi autorevole rivista internazionale di finanza (non proprio bolscevichi) ha spalato m…a su Berlusconi per anni.

  5. La politica italiana è sempre stata così: mi vengono in mente le convergenze parallele di Rumor, e altre minchiate che sparavano e facevano i democristiani, poi alleati con i socialisti e, in ombra i comunisti. Colpevoli di aver creato un debito pubblico insormontabile e aver scaricato sulle generazioni successive i regalini fatti a determinate categorie di lavoratori, tipo pubblici, ferrovieri, enel, bancari, infermieri ed insegnanti baby pensionati, ecc. Purtroppo si ha sempre la memoria molto corta e si va indietro di 20-30 anni. Questi problemi nascono dagli anni Sessanta in poi, da quando si è cominciato a parlare di congiuntura…

LEAVE A REPLY