Profughi, è ufficiale: la ex caserma di Montichiari sarà centro di accoglienza

0
Bsnews whatsapp

L’ex caserma Serini di Montichiari si prepara per diventare il nuovo “hub” dell’accoglienza di profughi della Lombardia. Impossibile per l’attuale centro di smistamento di Bresso, nel Milanese, continuare a sostenere la mole di arrivi. Il Viminale ha così deciso di acquisire dalla Difesa, proprietaria dell’ex caserma dismessa nel 2011, l’immobile perché entri in possesso degli Interni che a quel punto la sistemerà per renderla idonea a diventare un centro di smistamento in grado di ospitare 300 rifugiati.

I 300mila metri quadrati dell’immobile, occupati fino a cinque anni fa dai soldati dell’Esercito, potrebbero rappresentare la soluzione alla quale il prefetto Valerio Valenti faceva riferimento quando, qualche settimana fa, affermava “credo a quel modello, ma non basta più”. Vale a dire serve trovare una soluzione diversa dal momento che i profughi nel bresciano sono arrivati a 1150 presenze e sono già 300 quelli attesi nelle prossime settimane.

A testimonianza delle intenzioni del Viminale il perimetro dell’ex caserma di Montichiari è stato sfalciato dalle erbacce, proprio come il cortile interno. Entro la fine di settembre dovrebbero iniziare anche i lavori di sistemazione dell’edificio.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Almeno si utilizza un immobile che altrimenti sarebbe rimasto a marcire nell’indifferenza. Se dal 2011 nessuno ha proposto niente, vuol dire che non serve.

  2. i commenti dei favorevoli all’accoglienza dei clandestini (purchè rigorosamente lontani da casa loro e pagati dagli altri), mi ricordano la storia del marito che per far dispetto alla moglie se lo taglia.

  3. Bene, ora i primi 300.. poi 3000 poi 300.000 ma prima o poi il problema andrà affrontato… qualche buonista si arricchisce, gli scafisti posso continuare a portare gente, qualche coperativa si prenderà i 35 euro.. fino a che ci sono.. poi vedrete come vengono scaricati… nel frattempo questa gente viene rinchiusa nel LAGHER Serini ( per chi non lo sapesse la struttura non è fornita di finestre, impianto elettrico, idraulico e rete fognaria), se scavalcano finiscono sulla pista dell’aereoporto di Montichiari.. e i cittadini pagano l’addizionale.. Sindaco è impegnato a ridistribuire gli incarchi agli “amici” Viva Montichiari!!!

  4. 300 metri quadrati dell’immobile (per ospitare fino a 300 immigrati…) ? Siete sicuri ? Se è quella che, alla Fascia d’Oro, fu un tempo lontano la sede del 65° Gruppo I.T. della Prima Regione Area (base missilistica) dell’ Aeronautica Militare, mi sembra che gli spazi abitabili siano di tutt’altra dimensione. Pregasi verificare.

  5. Si scrive LAGER….però è anche un tipo di birra e in svizzero/tedesco touristenlager è un alloggio per gruppi di turisti ( stile colonia montana).
    Non è un termine solo negativo.

  6. immagino che verra adeguatamente risistemata,altrimen ti e impensabile che venga usato un edificio abbandonato da anni per ospitare centinaia di persone,quale che sia il motivo senza una sistemazione decente equivarrebbe a piazzare una bomba pronta a esplodere,e poi e il posto piu logico,almeno con l’aeroporto vicino ci si mette poco a caricare un aereo per rimandarli a casaa e i leghisti la smetteranno di rimpere per gli albergatori visto che finalmente ci sara una struttura pubblica dove sistemare questa gente.

  7. E intanto noi paghiamo, anzi, si prendono i soldi dai fondi europei, noi non tiriamo fuori un tolino, vero sinistri? Che bella l’accoglienza, avremo arricchimento culturale, classi di soli stranieri, ci pagheranno le pensioni mentre noi andiamo in crociera, staranno 24 ore al giorno con i nostri vecchi per accudirli con poco e niente, mentre noi ci occuperemo di incarichi dirigenziali, caleranno i prezzi degli alimentari pagandoli 2 Euro all’ora per la raccolta dei pomodori, risaneremo la nostra economia.

  8. I tifosi e renziani dell'ultima ora non sanno a cui vanno incontro, contenti loro, non vengano a piagnucolare dopo a disastri avvenuti. Cosa volete? Accogliere tutto il miliardo di persone dell'Africa e del medio oriente? Dove li mettiamo? Gli altri paesi europei hanno chiuso le frontiere e l'Italia le ha aperte per chiunque.

  9. complimenti vivissimi a tutti quanti coloro che si sono o si stanno attivando x raccoglierli.quando domani incomincieranno i casini voglio vedere se avranno il coraggio di mostare la loro faccia.soldi x i nostri pensionati,malati,ca ssaintegrati e licenziati nn c'e' ne sono ma x lucrare sui profughi si VERGOGNA

  10. L’italiano karitatevole e buonista vede sempre e solo i problemi della gente lontana, mai, per incapacità, non volontà e perchè è più difficile e lo mette in discussione, vede i propri familiari e chi è appena fuori dalla propria porta. Così le cose vanno sempre male. Karitas insegna…

  11. leggete bene l’articolo dove dice che la struttura di Bresso è al collasso perché “Impossibile continuare a sostenere la mole di arrivi”. LA MOLE DI ARRIVI! Quindi caro Massimo, apprezzo la tua generosità, ma le nostre tasse servono a malapena a pagare i servizi essenziali dello stato (arereo ed elicottero di Renzi compreso), ora per questi clandestini ci vogliono altri soldi. Perché con altri buonisti (non quelli che si mangiano 35 euro giorno) non mettete a testa circa 10.000 o 20.000 euro a testa? Per farvi un idea 20.000 euro bastano SOLO per un mese e SOLO per 19 persone! Quindi mano al portafoglio e sganciate. Le tasse sono alte e ripeto bastano a pagare le nostre spese ordinarie ed il DEBITO PUBBLICO tra i più alti in europa. Per gli amici clandestini non ce ne sono, dovete pagare voi. Accomodarsi alla cassa….

RISPONDI