Processo Green Hill: Animal Amnesty consegna 25mila firme per assoluzione attivisti

0

Animal Amnesty ONLUS questa mattina lunedì 21 Settembre organizzerà un presidio dalle ore 8 e 30 davanti al Tribunale di Brescia in occasione del processo che vede alla sbarra tredici attivisti arrestati durante il blitz del 28 Aprile 2012 nel quale furono liberati 69 beagle. Blitz che pose di fatto le basi per la chiusura di quel "lager", poi giudicato dallo stesso tribunale di Brescia come responsabile penale di maltrattamenti e uccisioni nei confronti degli animali detenuti.

Animal Amnesty ONLUS ha manifestato fin da subito vicinanza e solidarietà con gli attivisti arrestati e ha raccolto migliaia di firme per una petizione indirizzata al Tribunale di Brescia con la richiesta di assoluzione per i tredici imputati. 25.800 firme raccolte in tutta Italia" per dire che liberare una vita, salvarla da morte certa, da maltrattamento, da uccisioni non necessarie non è un reato, e tale non può essere considerato. Decine di migliaia di italiani hanno firmato la petizione per esprimere solidarietà a chi è oggi alla sbarra degli imputati, per dire che agire di fronte ai soprusi, dare la libertà a chi è prigioniero, non può essere considerato un reato in uno stato che vuole definirsi civile e moderno", scrive in una nota l’Associazione.

Lunedì mattina Animal Amnesty depositerà le firme alla Presidenza del Tribunale, "per ricordare a questo Tribunale che chi ha agito lo ha fatto per alti valori morali, per salvare chi altrimenti avrebbe visto una morta ingiusta e maltrattamenti, come certificato dalla stessa Sezione Penale del Tribunale di Brescia", concludono.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. MA CON TUTTI GLI ASSASSINI E ALTRO CHE CI SONO IN GIRO!!!! MA LASCIATE PERDERE CHI HA AVUTO PIETA’ DI CANI ABBANDONATI E TORTURATI

LEAVE A REPLY