Il sindaco apre al tram ad ovest: ma è un progetto da secondo mandato

0
Bsnews whatsapp

Si tratta ancora solo di un annuncio, ma tra qualche anno potrebbe anche diventare realtà. “Il tram? Ci stiamo lavorando – ha confessato il sindaco di Brescia, Emilio Del Bono durante il convegno per la Settimana della mobilità sostenibile – ma è un progetto da secondo mandato”.

Il primo cittadino però durante il discorso ufficiale prova ad entrare nel merito della questione tram ad ovest, possibilità che circola da tempo negli ambienti della mobilità cittadina. “Nella variante al Pgt che abbiamo presentato nei mesi scorsi abbiamo previsto un rafforzamento del servizio di trasporto pubblico nella zona ovest della città, cosa che dovrà passare necessariamente attraverso la riqualificazione di via Milano e via Vallecamonica. Che si tratti di un rafforzamento su gomma o su rotaia è ancora da decidere”.

Sull’argomento è intervenuto anche il neo eletto presidente di Brescia Mobilità, Carlo Scarpa che, pur ammettendo i vantaggi di un rafforzamento del trasporto su rotaia “visto che esiste”, ne rivela anche i limiti qualora esistano dei problemi sulla linea “avremmo i tram fermi per lungo tempo”.

Da parte sua, invece, l’assessore alla Mobilità, Federico Manzoni, ha approfittato della presenza tra i relatori del collega della Regione, Alessandro Sorte per tornare a chiedere fondi dalla Region e per la metropolitana di Brescia. La risposta di Sorte però è duplice, da una parte fa presente che “la Regione è legata ai fondi nazionali per il trasporto pubblico che potrebbero essere presto intaccati dal Governo” e dall’altra ricorda a Brescia che “le amministrazioni dovrebbero sapere che avventurarsi in un’opera del genere comporta costi altissimi di gestione”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. fare la metropolitana costa un patrimonio non solo nel realizzarla ma anche nel gestirla, questo si sapeva sin dall’inizio. Così abbiamo un mutuo spaventoso da pagare e costi enormi da onorare ogni anno……. Ne valeva la pena? non lo so, ma di sicuro lamentarsi ora che la metro costa mi sembra puerile e un po tardivo. i nostri amministratori della giunta Corsini avrebbero dovuto riflettere meglio, e molto prima di dare il via alla metropolitana.

  2. Quando alcuni lo dicevano (tra cui Bernardo Secchi) venivano tacciati di stupidità. Ricordiamo ancora il grande intervento di Martibazzoli alla Camera di Commercio che BOCCIO’ l’idea. L’idea consisteva nel fare una rete di tramvie il cui costo sarebbe stato il 50% della metropolitana, con l’effetto di avere trasporto su rotaia in sede propria e ridisegno di gran parte degli spazi pubblici dove sarebbero passate le linee. Questi i padri nobili della nostra Amministrazione Comunale. Corsini alla fine proseguì quella linea ormai troppo avanzata. Ora facciamo il tram…. Ma pensarci bene prima…???

  3. Chiacchiere al vento. Lunedì va in Consiglio Comunale, per l’approvazione, il bilancio consolidato del Comune di Brescia: bastano tre minuti di lettura per capire che il cappio al collo resta, e lo sarà per alcuni lustri, la gestione e l’indebitamento finanziario del Metrobus. Qualsiasi ulteriore opzione infrastrutturale in ambito trasporti si scontrerebbe con la mancanza cronica di fonti e di fondi ai quali accedere. Ne riparliamo, per chi sarà vivo, tra vent’anni.

  4. Il solo pensiero che la città possa rinnovare la fiducia a questo sindaco e alla sua cricca mi fa perdere il sonno!al posto di pensare ai bisogni dei cittadini pensano a opere faraoniche e inutili come il musil, lo stadio il palazzetto eib etc.! Contemporaneamente distruggono i servizi sociali e le scuole vanno a pezzi! Che delusione assoluta considerando che sono così stupida che li ho votati!!!mai più! !!

  5. Possibile che i politici siano capaci solo di fare opere inutili? Per il metrò tutto il pd era ancorato alle scelte fuori di testa di Martinazzoli credendo che dopo l’avvio tutta la città sarebbe stata rivoluzionata e addirittura c’erano consiglieri convintissimi che le strade bresciane sarebbero servite solo alle biciclette. La realtà, come sempre nelle scelte dei sinistri non dà a loro ragione. Adesso un altro debito? Ma possibile che noi bresciani dobbiamo sempre essere governati da gente che ci porta alla bancarotta?

  6. Posso gentilmente dare la ai valutazione !? PAROLI assente Corsini 8 del BONO 7
    Voi anitate in città o in paese ?
    Alle 5 si incomincia a lavorare purtroppo

  7. Non prendiamocela, sono cosette che ogni tanto deve dire, perché se (p)allex è contanti di Tentenna forse molti (anche del PD) si chiedono se uno che non sa fare una squadra che organizzi gli sfalci possa guidare ancora la città! Corsini 8 e Del Bono 7? Scusalo Corsini… scusalo. Forse non ricorda le cose fatte seriamente e su cui tutt’ora questo Tentenna si basa. Speriamo che il PD mantenga la rotta e ci dia finalmente un Sindaco! BASTA TENTENNA(menti)

RISPONDI