Unioni civili, sabato doppia manifestazione in Vittoria: Caramelle Vs Sentinelle

26
Bsnews whatsapp

Manifestazione e contromanifestazione in città sabato 26 settembre, in Piazza Vittoria. Le Sentinelle in piedi hanno organizzato per il pomeriggio, alle 16.30 una manifestazione per protestare contro il disegno di legge Cirinnà, che, secondo il gruppo, minaccerebbe la famiglia tradizionale. "Arriva il momento in cui non è più possibile stare a guardare! – si legge sulla pagina delle Sentinelle di Brescia – Quando la famiglia viene minacciata, quando il ‎matrimonio è attaccato nella sua essenza, quando i bambini diventano oggetto di diritto, quando l’‎essenza dell’essere umano è violata nella sua natura di uomini e di donne, occorre fare qualcosa! Occorre mobilitarsi. E occorre farlo nello spazio pubblico…"

 

Di tutta risposta, nella stessa piazza e alla stessa ora, un gruppo di cittadini, le Caramelle in Piedi, darà vita a una contromanifestazione pacifica"dinanzi ai portatori d’ intolleranza" scrive il gruppo sulla sua pagina facebook riferendosi alle Sentinelle, colpevoli di opporsi a una legge che istituisce l’omofobia come reato. A organizzare il tutto Pietro Paletti, cantautore bresciano, con la moglie Claudia Lauriano. "Abbiamo organizzato una contro-manifestazione a quella delle "Sentinelle in Piedi"- scrive Paletti in una nota inviata alla stampa – Lo facciamo da liberi cittadini e genitori non appartenenti a nessuna associazione o gruppo politico. Organizzeremo un incontro pacifico e rispettoso".

(in foto i protagonisti della fortunata serie Modern Family) 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

26 COMMENTI

  1. La particolarità di questa manifestazione è che sarà la prima manifestazione al mondo in cui le due parti manifesteranno per le istanze altrui scambiandosi i ruoli. Le Sentinelle manifesteranno pro unioni civili e le Caramelle manifesteranno contro.

  2. Nessuno è ancora riuscito a spiegarmi perchè la famiglia dovrebbe essere minacciata, si sta parlando di estendere diritti a chi non li ha, non di toglierli a chi li ha già.

  3. Io vivo in quella che viene chiamata famiglia tradizionale, ma non vedo proprio nulla di male se il matrimonio venisse esteso anche alle persone dello stesso sesso. Conosco coppie omo che si sono sposate all’estero e sono coppie come le altre. Non possono fare figli ma nemmeno molte coppie etero non possono. Dovremmo vietare il matrimonio anche loro?

  4. credo come altri problemi faccia riferimento alle risorse che sono limitate, per non dire esigue. Quindi i tradizionalisti ritengono che non si possano distrarre fondi in favore di altre forme di convivenza. Poi ci sono altre ragioni che fanno capo alla sfera morale e religiosa. Ma se cerchi invece che leggere i nostri commenti (pazzi) trovi molto da parte di entrami gli schieramenti

  5. ma perchè se uno usa il nome frocio è da cancellare mentre se si dà del razzista, fascista, ecc. a chi la pensa diversamente, deve essere tutto regolare ?

  6. “Si servono le persone non le ideologie” cit. Jorge Bergoglio. Spero tu non sia cristiano, altrimenti mi sa che non hai recepito il messaggio.

  7. Dai per favore…quello che va a piangere dalla redazione mi mancava. Ma lascia che i commenti rimangano, così chi legge può capire meglio quali sono i grandi ideali sbandierati dai difensori della famiglia.

  8. Lo scrivo politicamente corretto altrimenti lo cancellano:
    Siamo passati da Dio patria famiglia a Islam clandestini omosessuali
    Futuro radioso per l’ Italia

  9. No. Siamo passati da Dio,patria e famiglia a suon di manganello, ad una società tollerante che permette anche a quelli non tolleranti come te di dire la loro (purché rispettino le regole, cosa che ti ruga visto che ti hanno giustamente cancellato x le offese).

  10. certo che sei proprio ossessionato dall’omosessualità! Sicuro che non ti serva per sublimare la tua omosessualità? In ogni caso, dovresti saperlo anche tu ormai: l’omosessualità non è un fenomeno moderno o in particolare crescita, semplicemente c’è sempre stata e sempre ci sarà, è un fenomeno marginale e non si capisce dove stia il problema. E poi, scusa, a te, che te frega di come la gente si diverte?? Ormai sei grande, dovresti sapere che non tutti sono come te, fattene una ragione.

  11. Uno studio coordinato di tre università (Firenze, L’Aquila e Roma) e pubblicato su “The Journal of Sexual Medicine” mostra che gli atteggiamenti omofobi sono favoriti da tratti psicotici e da generali atteggiamenti di rabbia e ostilità. E’ l’omofobo dunque, e non l’omosessuale, la persona affetta da patalogia. Studiate, CAPRE!

  12. ognuno si diverte come meglio crede, io personalmente preferisco divertirmi con la mia splendida moglie ( 176 cm di pura libidine) che oltretutto è rimasta incinta e mi ha dato 3 figli che succhiare e ricevere da altri uomini ( e poi piagnucolare per avere un bambino magari in provetta) ma io non mi scandalizzo di nulla de gustibus non disputandum est,

RISPONDI