In trincea, breve viaggio nella grande guerra: da sabato 26 settembre al Musil

0

Dal 26 settembre 2015, fino al 4 novembre 2016, il musil – Museo dell’Industria e del Lavoro di Rodengo Saiano ospita la Mostra “In trincea. Breve viaggio nella grande guerra”, curata dall’Associazione Cenni Storici in collaborazione con il musil, con il sostegno dei comuni di Rodengo Saiano e Castegnato e il patrocinio della Provincia di Brescia e della Regione Lombardia.

La mostra-evento sulla Prima guerra mondiale sarà aperta ufficialmente sabato 26 settembre dalle 10, alla presenza delle autorità, con il concerto di Charlie Cinelli sul tema: “Canzoni e storie dei soldati bresciani nella Grande Guerra”.

La mostra mette il visitatore in trincea, grazie a un allestimento scenografico con reperti e armamenti originali utilizzati dai soldati italiani. In tal modo, il visitatore potrà guardare “dal di dentro” le trasformazioni, logistiche e tecniche, che caratterizzarono quel conflitto. L’esperienza del fronte sarà soprattutto occasione per ricordare le grandi sofferenze umane della guerra più devastante fino allora conosciuta dall’umanità.

Il percorso espositivo prosegue con una ricca collezione di documenti, medaglie, uniformi ed effetti personali dei combattenti. Nella sua ultima sezione, la mostra si chiuderà con la proiezione di una serie di filmati storici, in parte dedicati alla Guerra Bianca in Adamello.

Per tutta la durata della mostra saranno organizzate visite guidate per gruppi (scolastici e non). Sarà inoltre possibile prenotare delle “lezioni-laboratorio”, che seguiranno la logica “hands-on” dei laboratori museali: l’obiettivo sarà quindi quello di assicurare un massimo di interattività e di sperimentazione diretta delle fonti, delle modalità di conservazione e dei loro possibili usi, scientifici e creativi.

La mostra – di alto valore storico per l’eccezionalità dei reperti e dei documenti dedicati alla vita di trincea dei soldati italiani – ha ottenuto il logo ufficiale delle Commemorazioni del Centenario della Prima guerra mondiale della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Struttura di missione per gli anniversari di interesse nazionale.

Così il direttore del musil Pier Paolo Poggio, commenta l’impegno del museo in questo importante progetto: “Inauguriamo una mostra, che arricchirà per un anno il musil di Rodengo Saiano, per offrire al pubblico, in particolare ai giovani, la possibilità di approfondire un momento tragico ma fondamentale della nostra storia e della nostra identità culturale”.

“Un percorso importante – ha sottolineato il presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli – che permetterà di conoscere in modo originale il primo conflitto mondiale e ricordare le grandi sofferenze umane che quella guerra ha causato. E’ importante non dimenticare la nostra storia e trasmettere, soprattutto ai giovani, il nostro passato; la mostra – evento del Musil di Rodengo Saiano è un’occasione importante, un percorso tra reperti storici e filmanti di grande valore che permetterà ai visitatori di approfondire i momenti che hanno caratterizzato la grande guerra.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Che spreco di denaro pubblico il musil!anche brescia non vuol essere da meno e sindaco Emilio vuole una sede musil nel comparto Milano! Progetti faraonici senza significato!basta opere inutili! Pensate ai bisogni della gente! Vergogna!

LEAVE A REPLY