Per cacciare i profughi basta una banana, così il gruppo Valtrompia identitaria su facebook

0

"A volte mi vergogno di appartenere alla razza umana, ma forse questa é giusto definirla disumana #‎orgogliobrescia", con questo post Laura Castelletti ha commentato per prima l’immagine pubblicata, dal gruppo di facebook Valtrompia Identitaria, venerdì sera. Il gruppo, del quale fanno parte i cittadini che non vogliono i 19 richiedenti asilo a Collio, allude, senza esplicite parole ma senza troppe velature, al fatto che i rifugiati siano simili alle "scimmie" e a come, per "cacciarli", basti una banana.

"È ripartita la stagione venatoria in Valle Trompia e con essa il bracconaggio. – si legge sopra l’immagine – Ma cosa vorranno cacciare quest’anno?" recita il post. Dopo gli insulti all’arrivo dei rifugiati a Collio, alle manifestazioni di protesta e le bombe carta, ora l’anti-accoglienza arriva così anche sui social.

Appena la notizia è stata pubblicata dal Corsera, immediata è stata la risposta del gruppo. "Ci han detto che siamo di estrema destra, razzisti e che consideriamo le persone di colore scimmie. Lasciamo pensar , loro, ciò che vogliono.. – Noi ci riteniamo semplicemente delle persone a cui non piace farsi prendere per il CULO da chi , ormai da tempo, si sta approfittando della nostra troppa buona disponibilità ( riferito a noi come Paese). Aiutare prima le FAMIGLIE ITALIANE e,successivamente, quelle Straniere che mostrano di aver l’urgente bisogno d’aiuto e di meritarselo".

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Su FB si possono segnalare i contenuti offensivi, razzisti o di incitamento alla violenza:
    Clicca sulla foto o sul video per ingrandirne la visualizzazione.
    Cl icca su Opzioni in fondo a destra.
    Clicca su Segnala foto per le foto o Segnala video per i video.

  2. Certamente non erano abitanti di Collio, visto che, come dite, sono tutti d’accordo all’accorglierli. Ah, dimenticavo, tranne alcune mamme cavernicole e montagnine che sono andate a farsi conoscere dal prefetto…

  3. Gli abitanti di Collio sono tutti d’accordo per accogliervi, state tranquilli. Anzi, se avete altri amici che non sanno dove andare dite di indicare Collio come sede preferenziale.

  4. non esistono civiltà superiori,nessuno e nulla è superiore a nessuno,purtroppo siamo come siamo,bene omale abbiamo tutti grandi difetti,uno fra questi è non sapere interagire con gli altri con serenità e civiltà.buona serata

  5. Perchè esistono delle civiltà superiori? Ognuno è figlio della propria cultura. Nessuno è perfetto. La convivenza forzata porta alla luce la parte peggiore di tutte le civiltà.

  6. Io pure non credo esistano civiltà superiori, siamo tutti della stessa specie. Ma qualcuno invece pensa di essere superiore e la banana ne é l’espressione. Come dire: noi superiori, voi africani come scimmie. Per quello sono razzisti.

  7. tutti buoni tutti bravi..col culo degli altri….ci dicono che siamo in democrazia ma la voce del paese non viene ascoltata e viene soffocata dal prefetto e company..altro che democrazia…se poi fossero veri rifugiati siriani ci starebbe ma questi stanno meglio di tutti noi..

  8. Se c’é un problema collettivo tutti i paesi devono fare la loro parte. Comodo scaricare sugli altri paesi. Come dici tu, con il c. degli altri.

  9. Se c’è un problema collettivo. In Italia abbiamo tanti problemi collettivi, dalla disoccupazione, agli anziani che non arrivano a fine mese, ecc. Cominciamo ad occuparci di questi problemi che da decenni sono lì e nessuno fa niente. Il resto del mondo arriva dopo…

  10. Io sono da sempre contrario a questa accoglienza assolutamente fuori luogo. Ma queste cavolate (banane ecc) lasciamole stare! Offendono tutti, noi per primi. Quindi SI a opporsi alla pazzia dell’imam Al Fan Ho NO alle cavolate di questo tipo!

  11. Sono sintomi di un malessere generale, di un’accoglienza forzata che dovrebbe far riflettere tanti buonisti che dicono di volerli ma che poi li scaricano su chi apertamente non li vuole…

  12. Questa cosa dovrebbe far riflettere anche chi sostiene di non essere razzista e da del buonista a chi non è contrario all’accoglienza. Riflettiamo un pò di più tutti insomma…

LEAVE A REPLY