Snodo Tav a Montichiari, scontro tra Pd provinciale e Comune

0

Il Pd provinciale vuole la Tav a Montichiari, il Comune vuole che attraversi la città.  La segreteria del partito provinciale, scrive il Corsera, ha approvato un documento che dice sì all’Alta velocità ma anche allo shunt a sud della città. Una scelta anche condivisa dal presidente della Provincia Pierluigi Mottinelli, ma non dal sindaco Emilio Del Bono e dall’assessore alla mobilità Federico Manzoni. Dalla parte della provincia, in Loggia, Mafalda Gritti e Fabrizio Benzoni, capogruppo e consigliere di Brescia per passione, secondo cui la Tav creerebbe disagi e inquinamento per i cittadini. La provincia sottolinea che il passaggio a Montichiari ci sarebbero ottime ricadute sull’aeroporto: il Pd ipotizza infatti un collegamento metropolitano tra stazione di Montichiari e città e connessioni frequenti con Milano con treni regionali e Frecce.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. I passionari della poltrona vogliono un’altra metropolitana? Ma dai… Non ci credo! Adesso capisco perché vogliono che la Tav fermi in un aeroporto “morto” come quello di Montichiari!

  2. Il collegamento metropolitano con la città chi lo dovrebbe pagare? Per completare il pagamento dell'attuale metropolitana noi cittadini di Brescia dovremmo pagare per ancora vent'anni.

  3. Anziché spendere soldi in treni ultraveloci che servono soltanto a pochi, sarebbe molto più utile potenziare i treni regionali, sempre più cari e comunque inefficienti in termini di puntualità e pulizia.

LEAVE A REPLY