Calze, profumo ed eroina nello zaino: arrestato per furto, viene condannato a 1 anno e due mesi

2

Ieri pomeriggio il negozio di via Mazzini, profumeria “Limoni”, è stato derubato. La commessa ha testimoniato agli agenti che poco prima un cittadino straniero era entrato nel negozio e aveva nascosto una confezione di profumo all’interno dello zaino che aveva con sé; poi era uscito e si era allontanato a bordo di un ciclomotore. Gli agenti hanno quindi iniziato le ricerche in zona e in via Capriolo hanno individuato lo straniero ancora con lo zaino in spalla.

Perquisendolo, sono stati trovati all’interno della borsa, la confezione di profumo e alcune paia di calze “Tezenis” ancora con il cartellino, anch’esse rubate poco prima. All’interno dello zaino inoltre è stato rinvenuto anche un involucro contenente poco più di due grammi di eroina. L’uomo è stato arrestato ed essendo stato già ad una misura alternativa alla detenzione, nello specifico all’obbligo di firma, a causa dei suoi numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, è stato processato questa mattina e condannato ad una pena detentiva di 1 anno e 2 mesi che sconterà nella Casa Circondariale di Canton Mombello.

Comments

comments

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY