Lutto nel mondo imprenditoriale bresciano, è scomparso Attilio Camozzi

0

Si è spento ieri, 2 ottobre, l’imprenditore lumezzanese Attilio Camozzi. Camozzi aveva 78 anni e da tempo era malato.

Nel 1964 aveva fondato insieme ai fratelli Geronimo e Luigi l’omonimo gruppo, oggi presente in 74 Paesi del mondo e suddiviso in quattro divisioni ( Automazione, Macchine Utensili, Macchine Tessili e Manufacturing e Energia), con oltre 2mila dipendenti.

Sei anni fa Camozzi aveva deciso di rilevare e salvare la milanese Inse, in profonda crisi. Una vicenda che in precedenza aveva portato alcuni operai a salire su una gru per protesta. Nel 2005 era stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere del lavoro. Lo scorso anno era stato eletto presidente dell’Aci Brescia.   

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Sentite condoglianze per la scomparsa del Cavaliere Attilio , genuino esempio di laboriosità bresciana, se ne va un piccolo grande uomo ed un pezzo irripetibile della storia di Brescia. Per tutti quelli che lo hanno conosciuto ed apprezzato , Il Cav. Attilio resta indimenticabile impronta e vanto di vera brescianità .
    A tutti i Familiari il mio cordoglio . Giuseppe

  2. Self-made man alla lumezzanese, capace però di comprendere come pochi la rapidità del cambiamento in atto con la globalizzazione e la conseguente necessità di innovare senza perdere mai la bussola orientata a uomini, metodi e risorse che fecero grande la storia imprenditoriale della Brescia del dopoguerra. Da ricordare e indicare come esempio alle generazioni di oggi in nome del sacrificio, dell’impegno, della costanza e del coraggio.

  3. Vorrei lasciare un ricordo per la scomparsa di Attilio, che solo l’anno scorso ci ha resi partecipi della grande festa dei 50 anni della Camozzi. Questa grande perdita ci addolora molto ma spero che continui a guardarci da lassù. Ciao Attilo

  4. Il Cavalier Attilio e i suoi fratelli , straordinaria la loro semplicità e il forte legame fraterno , le fondamenta e la solida pietra angolare del loro indiscusso successo. Ai figli ora spetta di perseverare con la stessa armonia e unità questa indelebile traccia che resta un esempio per tutti , il Cavalier Attilio è e resta quel grandissimo uomo che ha iniziato questa fantastica avventura , non morirà mai perchè il suo ricordo è presente oggi , domani , nel cuore di chi gli ha voluto bene .

  5. liquidare la scomparsa di persone con un conciso R.I.P. è penoso. prego astenersi. Il Signor Camozzi era una persona per bene, che amava il suo lavoro e la gente che lavorava per lui. Un gentiluomo alla lumezzanese, orgoglioso e privo di ostentazioni: razza, purtroppo, in estinzione.

LEAVE A REPLY