Supernova 2015, weekend di innovazione con 120 eventi e 100 start up protagoniste

0

Supernova, il Festival dell’innovazione e della creatività, ritorna a brillare nel centro storico di Brescia: partito ieri, 2 ottobre, si fermerà fino al 4 la seconda edizione del Festival dell’innovazione e della creatività, l’evento finalizzato a valorizzare la dimensione eterogenea delle startup italiane con le aziende che compongono il tessuto produttivo italiano e bresciano. Ma anche un’occasione per il grande pubblico di scoprire l’innovazione, spaziando dal cibo al lavoro, dal gioco al design, e passando per gli universi della social innovation, della sharing economy, dei makers, dell’open innovation e dell’Internet of things.

Dopo il buon risultato della prima edizione, con oltre 30mila partecipanti, Supernova quest’anno ha raddoppiato e si è presentato in anteprima a Torino (26 e 27 settembre) per poi arrivare fino a Kaunas, in Lituania, il 15 ottobre diventando un vero e proprio appuntamento internazionale. Tanti i partner d’eccezione dell’edizione 2015, a partire dal CNR Consiglio Nazionale delle Ricerche, l’ente che ha il compito di promuovere, diffondere, trasferire, valorizzare l’attività di ricerca nei principali settori di sviluppo delle conoscenze e delle loro applicazioni nell’ambito scientifico, tecnologico, economico e sociale dell’Italia. Anche l’IIT Istituto Italiano di tecnologia sarà presente a Supernova con le sue start-up innovative che aprono porte sul futuro dell’energia e dei sistemi di videosorveglianza. La sostenibilità ambientale e le ricerche per l’innovazione tecnologica in agricoltura saranno invece i temi su cui interverrà la Fondazione Edmund Mach, altro partner eccellente che quest’anno ha scelto Supernova come vetrina delle proprie attività. Tante anche le novità in programma, a partire dai Live Talk: in piazza Vittoria e piazza del Mercato, nelle giornate di sabato e domenica le startup e aziende presenti a Supernova, un centinaio in tutto, racconteranno le loro esperienze e case history e presenteranno i progetti più creativi. Inedita anche la Food District Area, dedicata ad espositori e eventi legati al cibo, alla nutrizione e al future food, per ampliare le tematiche di Expo 2015.

Quest’anno il festival promosso da Talent Garden, in collaborazione con AIB, Comune di Brescia e Università degli Studi di Brescia, si articolerà su tre giornate: a venerdì 2 e sabato 3 si aggiunge domenica 4 ottobre, dedicata interamente alle famiglie. Tre giornate in cui sarà possibile scoprire le tre grandi aree tematiche in cui si articola il festival: Educational, Exhibition & Live Talk e Conference, Workshop & Activity.

“È inutile parlare di innovazione senza renderla concreta. Investire sui giovani vuole dire non solo educarli ad un cambiamento culturale, ma anche metterli in forte relazione con il mondo istituzionale e imprenditoriale con cui devono assolutamente trovare un dialogo a volte sottovalutato dai giovani stessi – spiega Lorenzo Maternini, ideatore di Supernova – Talent Garden e Supernova lavorano in questo senso, con la volontà di creare una proficua sinergia tra i talenti del digitale e i grandi nomi del panorama imprenditoriale Italiano e internazionale”.

Venerdì 2 ottobre si è partiti con la sessione dedicata ai convegni: denominatore comune il futuro e come l’innovazione ci aiuterà ad affrontarlo, in tutte le sue declinazioni. Da “I mezzi di trasporto del futuro” a cura di OMR a “Future Habitat” curato dal Prof. Riccardo Pietrabissa dell’Università di Brescia per arrivare al “Future Food” dove il prof. Franco Berrinoha affrontato il tema dell’alimentazione valutandone l’impatto su salute, longevità, ambiente e non ultimo sull’economia del futuro. Venerdì 2 ottobre sono anche partiti i laboratori e convegni dedicati alle scuole, tra cui l’incontro “Selfie & Cyberbullismo” promosso dalla Polizia di Stato e dall’Ufficio Scolastico Provinciale.

Sabato e Domenica spazio alle attività manuali, con la scuola di robotica e i laboratory per minimaker a cura di Opendot e Calembour Design. L’area dedicate ai maker, i nuovi artigiani digitali, animerà per tutta la durata del festival l’area exhibition di Piazza Vittoria. L’importanza del nuovo artigianato 2.0, capace di creare scenari, anche occupazionali, inediti è spiegata da Eugenio Massetti presidente di Confartigianato Imprese Unione di Brescia, partner di Supernova che gestirà alcuni laboratori maker. “Lombardia e Brescia, in primis, è terra dei makers. I dati ne confermano la sua valenza sull’intero comparto manifatturiero. La stampa 3D, la forma più rappresentata di manifattura digitale, è solo una delle tecnologie che stanno cambiando il mondo della manifattura. Sempre più spesso si affacciano sul mercato soluzioni di grande impatto e di costo sempre più accessibile. Tecnologie che incontrano nuovi materiali e interpreti visionari, in grado di trasformarle in valore, oggi a portata esclusiva delle imprese artigiane. È perciò necessario realizzare un percorso virtuoso che consideri il saper fare tradizionale che è patrimonio dell’artigianato, accanto ad una spiccata attenzione per l’innovazione. L’integrazione tra lavoro, ricerca e innovazione è una leva strategica per la crescita dell’intero territorio – ha proseguito Massetti – che va sostenuta in modo concreto anche con eventi come Supernova” conclude Massetti.

Supernova è innovazione, ma anche creatività: il Gruppo Foppa animerà piazza del Duomo con numerosi laboratori creativi; video mapping, proiezioni, instant fashion e attività artistiche coinvolgeranno i passanti; in Piazza della Loggia tornerà la “Pagina bianca” del noto artista Ivan Tresoldi, la più grande performance d’arte pubblica mai realizzata per la poesia visiva e concreta, mentre piazza Vittoria ospiterà l’innovativa installazione del fotografo Giuliano Radici “7 mila miglia lontano – around the world”, progetto finalizzato all’aiuto concreto di associazioni umanitarie che lavorano in luoghi disagiati del mondo utilizzando il viaggio e la fotografia come strumento per aprire le porte del cuore.

Il programma completo su: brescia.festivalsupernova.it  

Comments

comments

LEAVE A REPLY