Alloggi per anziani candidati a ospitare profughi, Lega: ridare i soldi alla Regione

0

Si è svolta oggi l’interrogazione riguardante i contributi regionali FRISL alla Fondazione Annibale Maggi del Comune di Seniga, rea, secondo il vice capogruppo della Lega Nord, Fabio Rolfi  di aver "ottenuto nel 1998 un finanziamento significativo dalla Regione di circa 500 mila euro, con vincolo di destinazione per la costruzione di alloggi protetti per gli anziani", ma poi di aver "deciso di aderire negli ultimi mesi ad un bando prefettizio per ospitare gli immigrati". Così scrive Rolfi in una nota. "Viene da sé – commenta – comprendere come questi signori abbiano violato gli accordi con la Regione, essendo il vincolo di destinazione di durata ventennale". Rolfi sottolinea come questa "violazione" vada ad aggiungersi alle "problematiche riscontrate dall’ASL per quanto attiene la superficie minima e una certa irregolarità, negli ultimi 3 anni, nei pagamenti per la restituzione del debito residuo alla Regione, che attualmente ammonta a circa 200 mila euro". "L’Assessore al Bilancio in questo senso ha assicurato che se la fondazione persisterà nel violare i termini pattuiti, in particolare per quanto concerne la destinazione d’uso agli anziani – ha specificato Rolfi – la Lombardia provvederà alla revoca del finanziamento, con tutte le conseguenze di natura giuridica che ne deriveranno per i responsabili. Personalmente trovo molto grave questa situazione e, stando alle dichiarazioni pubbliche provenienti da chi dirige l’ente, nutro forti dubbi circa la loro volontà di tornare al vincolo di destinazione originario. Ho quindi voluto sollecitare l’assessore nel procedere rapidamente e con tutti gli strumenti a disposizione della Regione – chiosa Fabio Rolfi – per sanzionare pesantemente chi ritiene di poter  usare i soldi dei lombardi per i propri bassi tornaconti personali.”

Dello stesso parere Simona Bordonali: "L’avevamo dichiarato e proseguiamo su questa strada. – scrive l’Assessore – Chi utilizza in modo improprio le strutture della Regione Lombardia o da noi finanziate si vedrà tagliare i contributi e sarà penalizzato nei bandi. È successo ad albergatori, gestori di ostelli e di parchi regionali e ora agiremo nello stesso modo anche nei confronti delle fondazioni, come la Annibale Maggi di Seniga (Brescia), che intendono ospitare immigrati negli alloggi realizzati per gli anziani".

Comments

comments

1 COMMENT

  1. La Regione ha finanziato la realizzazione di un numero esagerato di alloggi per anziani, che non servono, perché se gli anziani stanno bene stanno a casa loro e se invece sono disabili hanno bisogno di una assistenza che in un appartamento non si può dare. Quindi probabilmente i posti avanzavano. Chiederei conto ai Comuni che li lasciano liberi, non a quelli che si ingegnano per utilizzarli.

  2. “rea, secondo il vice capogruppo della Lega Nord, Fabio Rolfi di aver “ottenuto nel 1998 un finanziamento significativo dalla Regione di circa 500 mila euro, con vincolo di destinazione per la costruzione di alloggi protetti per gli anziani”….e’ cosi Bsnews , potete fare a meno di scrivere secondo la Lega Nord , capiamo che vi dispiace ma e’ cosi , il finanziamento era stato dato per altro uso.

  3. Se di anziani preferiscono stare a casa loro che si fa degli appartamenti vuoti? La Regione dovrebbe farsi dare indietro i sodi da TUTTI i Comuni che hanno appartamenti vuoti e lasciarli liberi di finanziarsi come credono.

  4. C…., ma questi leghisti non hanno niente a cui pensare se non prendersela con i disperati della terra. Assumessero iniziative concrete contro gli evasori fiscali ecc. ecc. che sono il vero male del nostro paese e della Lombardia. Il resto serve a Rolfi, Bordonali e soci a fare quella propaganda che gli serve per occupare gli scranni in Regione e portarsi un cospicuo “gruzzoletto” a casa. Somari lombardi SVEGLIA!

LEAVE A REPLY