Dopo la sconfitta in Champions l’An pronta per sfidare la Rari Nantes

0

Ripartire a testa bassa, facendo tesoro degli errori commessi, e tornare ad esprimersi secondo i propri standard: dopo la brutta serata di Champions League, sono queste le linee guida che l’An Brescia è intenzionata a seguire nella seconda giornata di campionato, in programma mercoledì sera, alle 19.30, alla piscina di Mompiano. L’avversario di turno sarà la Rari Nantes Sori, formazione neopromossa che fa leva sulle più che promettenti forze del vivaio (l’Under 20 del club ligure è vice campione d’Italia); la rosa è completata da elementi di consolidata esperienza come il portiere Francesco Ferrari (ex Leonessa Brescia e più volte nella nazionale maggiore), e il difensore Petar Ivosevic. Per il sette di Sandro Bovo, l’impegno di mercoledì costituisce l’occasione per tornare immediatamente a far valere la propria identità di gioco dando concretezza alla determinazione e alla voglia di pestare sull’acceleratore dall’inizio fino alla fine dell’incontro: gli otto gol di scarto subiti a Herceg Novi sono stati un brutto colpo e, ora, Presciutti e compagni, per la prima volta nella stagione davanti ai propri tifosi, vogliono dare un chiaro segnale di velocissima ripresa. «Sabato sera – dichiara l’attaccante dell’An, Valerio Rizzo -, in casa dello Jadran, non ha funzionato nulla di quanto ci eravamo proposti di fare, tanto in attacco quanto in difesa; per quattro tempi, niente è girato per il verso giusto, con una serie di errori banali che hanno spianato la strada ai montenegrini. Alla luce di tutto questo, già da mercoledì, vogliamo ripartire al cento per cento per ritrovare noi stessi e tornare in carreggiata».      

Comments

comments

LEAVE A REPLY