Prevenzione malattie cardio-vascolari, Beretta la offre ai suoi dipendenti over 55 in Poliambulanza

0
Bsnews whatsapp

La Fabbrica d’Armi Pietro Beretta ha costantemente attuato iniziative di welfare dedicate al benessere lavorativo ed extra-lavorativo dei propri collaboratori e delle loro famiglie. Da due anni a questa parte Beretta ha sistematizzato l’approccio a queste iniziative, creando un vero e proprio programma dedicato, sotto il nome di BWe: Beretta Welfare Program. BWe rappresenta un approccio olistico ai valori che guidano Beretta nel fare azienda insieme ai propri dipendenti, promuovendone eticamente il senso di appartenenza attraverso la leva dello ‘star bene’ sul posto di lavoro e, in generale, nella propria dimensione personale.

Il programma oggi comprende circa oltre 40 iniziative in 5 aree tematiche differenti per una popolazione aziendale di 840 dipendenti, fra le quali 400 pasti al giorno, 16 posti in Asilo Nido, 15 appartamenti in Casa Vacanze, 15.000 h di formazione/anno d’aula per ca. 150 dipendenti. BWe è per sua natura anche un incubatore di idee, un cantiere always beta con l’ambizione di portare Beretta ad essere riconosciuta come un Great Place to Work.

La più recente di queste iniziative è un efficace programma di screening per la prevenzione delle malattie cardio-vascolari e metaboliche dedicato alla propria popolazione aziendale over 55, che Beretta ha sviluppato grazie ad una partnership di eccellenza con Fondazione Poliambulanza. Insieme alla Direzione Sanitaria di Fondazione Poliambulanza ed allo staff medico aziendale si è voluto fornire una risposta integrata e d’avanguardia alle mutate esigenze di gestione dell’innalzamento dell’età lavorativa e tenendo al tempo stesso presenti le peculiarità territoriali che registrano un elevato tasso di malattie cardio–vascolari e metaboliche in Val Trompia.

Il programma elaborato, che volutamente evita di sovrapporsi a quanto normalmente erogato dal Servizio Sanitario Nazionale, rappresenta una novità nel territorio bresciano e per l’azienda stessa, sia a livello di contenuti che di modalità. Il protocollo medico di screening comprende, infatti, un insieme di esami diagnostici, ematochimici e strumentali progettati su misura dalla Direzione Sanitaria di Fondazione Poliambulanza, al quale il dipendente potrà accedere in un’unica sessione il sabato mattina, in totale privacy e senza sostenere alcun costo. La popolazione aziendale coinvolta dall’iniziativa ammonta a circa 100 persone che beneficeranno di un pacchetto di prestazioni del controvalore di circa 500 euro interamente sostenuto dall’azienda.

Il Direttore Generale di Fabbrica d’Armi Pietro Beretta, l’ingegner Carlo Ferlito, commenta così l’iniziativa: “Da sempre l’eccellenza del marchio Beretta passa attraverso il contributo delle singole eccellenze individuali che reclutiamo e facciamo crescere, appassionandole al nostro progetto aziendale. Da parte nostra quindi c’è l’impegno sempre più forte nel tutelare questa relazione preziosa col dipendente, ascoltandone anche i bisogni personali e supportandone il benessere dentro e fuori dal luogo di lavoro. Ringraziamo Fondazione Poliambulanza per aver accettato di accompagnarci in questo progetto.”

Per Fondazione Poliambulanza, la realizzazione del progetto con Beretta è una naturale evoluzione della filosofia “custom made” che permea da sempre l’intero approccio al paziente. “Nell’ambito di questo progetto – spiega il Dr. Signorini, Direttore Generale di Fondazione Poliambulanza – il nostro Istituto Ospedaliero è intervenuto già in fase di analisi dei dati epidemiologici provinciali, di quelli aggregati relativi ai dipendenti Beretta derivanti dalla sorveglianza sanitaria, delle valutazioni contenute nel DVR, nonché degli aspetti fiscali e previdenziali, arrivando a questo importante strumento di prevenzione strutturato a beneficio di azienda, lavoratori e collettività (la prevenzione ha un costo minore rispetto al costo di cura a carico del SSN). La lettura dei dati ha definito la scelta di uno screening orientato all’ambito cardiovascolare, che coincide fra l’altro con una delle aree di eccellenza assoluta, a livello nazionale, di Fondazione Poliambulanza. La nostra consuetudine – infine – di fornire un servizio medico eccellente con un valore aggiunto in termini di accoglienza e comodità, ci ha spinto a creare uno spazio esclusivo al di fuori dei normali flussi di prestazione nel quale una hostess dedicata accompagnerà e assisterà, in ogni passaggio, i dipendenti Beretta. Desidero ringraziare Beretta per aver creato questa partnership virtuosa e per la lungimiranza con la quale ha intrapreso questo percorso.”

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI