An Brescia domina Firenze: battuta Rari Nantes Florentia

0
Bsnews whatsapp

Con una partenza a testa bassa, l’An Brescia non dà scampo alla Rari Nantes Florentia: alla piscina Nannini, nel terzo turno di campionato, la squadra di Sandro Bovo s’impone con un netto 6 a 16 (0-6, 2-2, 2-5, 2-3, i parziali). Alla vigilia, Presciutti e compagni volevano non rimanere condizionati dagli effetti dei pesanti carichi di lavoro sostenuti nelle ultime settimane, e i propositi sono stati concretizzati: un inizio veemente, tutto determinazione e lucidità in fase realizzativa, ha subito indirizzato il match per il verso giusto, con sei reti consecutive che, di fatto, hanno chiuso i conti già nella prima frazione. Il copione è stato svolto a dovere nonostante l’assenza di una pedina importante come Sava Ranđelovic (squalificato per una giornata). Da sottolineare il secondo gol dell’An, siglato da Valerio Rizzo su rigore: con questa segnatura, l’attaccante biancazzurro ha raggiunto il considerevole traguardo delle mille reti realizzate tra campionato e coppe. A onor di cronaca, nel prosieguo dell’incontro, Rizzo ha confermato il suo talento di bomber con altri due sigilli. Tra le altre note positive, il 6 su 10 con l’uomo in più e la saracinesca quasi completamente abbassata in inferiorità numerica (1 gol su 10), e poi la buona prova del giovane Stefano Guerrato che, oltre ad aver fornito una convincente prestazione, ha anche firmato due reti. La vittoria sulla compagine gigliata è stata salutata con entusiasmo dai giovani atleti del Poggibonsi Pallanuoto, arrivati a Firenze per vedere da vicino i propri beniamini e, nel dopo partita, per incontrare le calottine bresciane e consegnare una targa a suggello del neonato gemellaggio.

«Com’era stato deciso – racconta il direttore sportivo dell’An, Piero Borelli -, abbiamo cominciato con grande ritmo fin dalla prima azione e, per almeno metà gara, non abbiamo risparmiato energie; ne è scaturito un buon numero di controfughe andate a segno e anche una buona percentuale con l’uomo in più. Anche se ci hanno fischiato qualche espulsione di troppo a sfavore, direi che è andato tutto bene, con un Guerrato in evidenza».

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI