Rolfi (Lega): dalla Regione oltre 20 milioni per i comuni bresciani vincolati dal Patto di stabilità

2

In merito ai fondi messi a disposizione per il territorio bresciano da Regione Lombardia nell’ambito dello sblocco delle risorse del Patto di stabilità territoriale, è intervenuto il vice capogruppo della Lega Nord al Pirellone, Fabio Rolfi.

"Si può parlare di un grande risultato – afferma Fabio Rolfi – dovuto allo sforzo di Regione Lombardia che ha investito più di 20 milioni per il solo territorio bresciano, al fine di alleggerire la pressione ai tanti comuni della nostra provincia che sono pesantemente vincolati a causa del Patto di stabilità. Si tratta di un fondo basato sul meccanismo di compensazione fra Regione Lombardia ed Enti locali che possono così liberare numerose risorse in giacenza. Nello specifico, per quanto riguarda il territorio bresciano, per l’ente Provincia di Brescia vengono sbloccati 5.586.000 euro, mentre per quello che concerne i soldi stanziati per i singoli Comuni la cifra è pari a 15.276.900 euro. Complessivamente l’importo totale è di 20.862.900 euro. È una cifra importante che costituisce una vera e propria boccata d’ossigeno per le amministrazioni comunali del nostro territorio, un aiuto che la Regione – conclude l’esponente leghista – offre a quegli enti che sono i più vicini ai cittadini e che sono stati fortemente vessati dai tagli voluti dal Governo centrale."

Comments

comments

2 COMMENTS

  1. Quindici milioni per quanti dei 206 Comuni bresciani ? E poi per quali investimenti in conto capitale, non essendo lo sblocco previsto per finanziare la spesa corrente ? Destinazione a quei Comuni che “sono più vicini ai cittadini” cosa vuol dire ? E poi la vessazione del Governo centrale (come patto interno di stabilità) non risale nella prima formulazione addirittura al 1999 ? Ci vessava pure la Lega Nord al Governo più volte dal 1999 ad oggi ? Pregasi precisare, Rolfi. Grazie.

LEAVE A REPLY