Il vicesindaco leghista di Rovato beccato a caccia con il richiamo acustico: multato

21
Bsnews whatsapp

L’ex consigliere regionale della Lega Nord , Pierluigi Toscani, è stato beccato a cacciare con un richiamo acustico, pratica vietata dalla legge. A riportare la notizia il quotidiano Bresciaoggi al quale il leghista ha spiegato che si è trattato di “una violazione di poco conto, visto che molti cacciatori hanno questi richiami”. A pizzicarlo con il richiamo tra le mani le guardie del Wwf, mentre i carabinieri hanno trovato tre tordi appena uccisi. L’ex consigliere dovrà quindi pagare una multa.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

21 COMMENTI

  1. ma d’ altra parte da uno che ha fatto il suo matrimonio con 1.200 persone ammazzando e scuiando ben DUE TORI ……. cosa possiamo pretendere noi rovatesi ???

  2. mica farà fatica a pagare la multa con i soldi che ha guadagnato stando in regione lombardia e la sua birreria dalla birra che sa solo di acqua ahaahaahaahaahaahaha ah

  3. Adesso immagino sui vostri feisbuc quanti bei commenti contro il leghista assassina tordi. Un fiume di commenti e di “mi piace”… Temo che l’unico modo che abbiamo per sensibilizzare l’opinione pubblica contro i massacri a Gaza, sia sperare di trovare foto di soldati israeliani che fucilano un paio di pettirossi …

  4. Giusto fare luce. Sui commenti sarcastici probabilmente ti riferisci alla tua persona, firmandoti però con la esse iniziale invece della elle. Ciao e buon lavoro

  5. Il buon esempio di rispetto delle regole viene dall’alto: infatti io della Lega cercavo di non trasghedire mai ad alcuna regola, compreso il parcheggio della macchina, visto che tutti guardavano il mio comportamento per criticarlo, ed ero solo consigliere di circoscrizione a Brescia. Era difficile ma lo dovevo fare. Mi fa specie questo ma sottolineo il comportamento di Vendola, molto pià grave, ma nessuno ne parla!

  6. Trovo che il commento di @FURBETTI PADAN sia davvero esplicativo: cercava di comportarsi bene solo perché era sotto gli occhi di tutti, ed era pure molto faticoso!
    L’importa nte comunque è sempre guardare chi fa di peggio, pur di trovarsi una scusante.

  7. E semttetela di fare i martiri. Le regole vanno rispettate. Punto. Un vicesindco che già si è ricoperto di ridicolo con la vicenda dei rimborsi regionali con cui si sarebbe fatto rimborsare cartucce da caccia si permette di trasgredire le norme in tema di caccia? Fossi un cacciatore che le rispetta alla lettera mi arrabbierei di brutto.
    Ennesima occasione in cui gli amministratori di Rovato rendono ridicola la comunità. Poi il problema sono i profughi. R-I-D-I-C-O-L-I!

  8. Come sempre ogni cosa i sinistri la interpretano in modo sinistro. Le persone con un minimo di amor proprio sanno che quando ricoprono una carica pubblica devono stare mille volte più attente rispetto all’anonimo cittadino, per dare il buon esempio e per il senso civico che per un politico dovrebbe essere ancora più pesante rispetto al singolo cittadino. Questo era il senso di quello che ho scritto. Evidentemente per voi, e i fatti lo dimostrano, anche se assumete cariche pubbliche non vi viene nemmeno in mente che siete nel mirino e continuate a fare quello che facevate prima incuranti di rappresentare il pubblico, e gli esempi non mancano. Sul leghista, se avessi letto bene, ti dò ragione, non sono come voi che gli errori (come quello di Vendola) non li ammettete e quindi non crescete mai. Continuate sempre e solo a fare polemiche senza mai migliorare la vostra moralità!

  9. Giusto: le regole vanno rispettate, punto. A maggior ragione se sei un amministratore pubblico. E questo vale per tutti! Questo è un problema, quello dei profughi e clandestini è un altro problema serio e che va affrontato. Punto! Non cerchiamo di ridicolizzare con le mancanze di un amministratore i punti di vista di un problema, per favore…

  10. Sto dicendo che a Rovato amministratori che devono gestire problemi come quello dei profughi fanno spallucce quando vengono beccati a infrangere le regole. E al signore in questione non è la prima volta che succede. E le cose non sono slegate. Soprattutto quando qualche mese fa questo signore accompagnava Salvini sul mercato di Rovato a predicare che con loro al governo della cittadina mai sarebbero arrivati profughi

  11. Se hanno predicato così hanno detto scemenze perchè è chiaro che un ente o un privato come ditta che fa domanda di accoglierli è un possibile ospitante, anche se è a Rovato e l’amministrazione non li vuole. Non è che esista solo il problema dei PROFUGHI come dici tu, esistono tanti problemi fra i quali e importante quello dei profughi. Parlare chiaro alla gente vuol dire dire noi non li vogliamo ma sappiate che se un privato li vuole noi non possiamo far nulla per non farli arrivare a Rovato. Giusto?

  12. Notizia errata..è andata così dopo mesi di pedinamenti da parte del KGB le4 guardie comuniste hanno creato un complotto e hanno beccato il poverlo surlo leghista con le mani nel letame…Ora basta a questa persecuzione comunista scendiamo tutti in piazza a protestare magari a San Colombno così ci aggiungiamo anche una protestina per i profughi e un corso di aggiornamento sulle nuove tecniche di cacciagione vietate.
    BRESCIA AI BRESCIANI COPOM TOC GLI OSEI

RISPONDI