Omicidio Raccagni, preso anche il quarto uomo della banda di albanesi

0
Bsnews whatsapp

Ora anche il quarto uomo della banda di albanesi che la notte tra il 7 e l’8 luglio dello scorso anno avevano fatto irruzione nella villetta di Pontoglio e ferito a morte il proprietario Pietro Raccagni, è stato preso.

Arrestato giovedì 15 ottobre, Erion Luli, questo il suo nome, ora si trova nel carcere di Rebibbia a Roma in attesa dell’interrogatorio di convalida dell’arresto dove gli inquirenti si aspettano che l’ex fuggitivo chiarisca i fatti di quella terribile notte.

Già arrestati in precedenza gli altri tre albanesi membri della gang, che compariranno davanti al giudice il prossimo 23 ottobre, quando è stato fissato l’incidente probatorio con i cugini Vitor e Peter Lleshi sulla posizione di Luli. Al terzo componente della banda, Ergren Cullhaj, è stato concesso il rito abbreviato avendo già confessato di aver preso parte alla rapina.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Rito abbreviato per un omicidio preterintenzionale (questo il capo d’imputazione). La pena prevista da 10 a 15 anni di reclusione potrebbe già essere ridotta a soli cinque anni per particolari attenuanti. Poi c’è la riduzione di un terzo della pena per la scelta tecnica di non far svolgere il dibattimento. Diciamo, così a occhio e nella peggiore delle ipotesi, che il reo confesso tra sei anni anni è di nuovo in circolazione. Di quale giustizia si parla in questo Paese ?

RISPONDI