Caso Bozzoli, si cerca ancora l’operaio: impronte nella neve e fuoco in una baita

0

Le ricerche di Giuseppe Ghirardini, l’operaio della Bozzoli addetto ai forni, scomparso da mercoledì, proseguono senza sosta. Dopo la pista vana seguita dai cani molecolari si segue quella di alcune impronte nella neve e di un fuoco acceso in una baitella, tracce da verificare, nei sentieri che portano a Case di Viso, nella zona del Tonale in Alta Vallecamonica. Le ricerche sono iniziate dal luogo di ritrovamento dell’auto dell’operaio, sulla strada che da Ponte di Legno porta al Passo del Tonale. A complicare le cose il maltempo e i 40 centimetri di neve caduti in alta quota. 

Comments

comments

LEAVE A REPLY