Kebab in vendita insieme alla droga: arrestato 32enne barista indiano

5

La Polizia Locale di Brescia ha arrestato, martedì 13 ottobre, un barista di 32 anni che vendeva droga in un bar kebab di via XX Settembre.

Gli agenti stavano tenendo sotto controllo da tempo il locale, frequentato da persone già arrestate in passato per la vendita di sostanze stupefacenti.

Una pattuglia, in abiti civili, ha fermato un uomo appena uscito dal kebab e gli ha trovato addosso due dosi di hashish. Interrogato sulla provenienza della droga, ha affermato di averla acquistata dal barista.

Una volta entrati nel locale, gli agenti hanno scoperto, sotto il bancone dei prodotti alimentari da asporto, nove dosi di hashish per un totale di circa 20 grammi e quasi mille euro in banconote di piccolo taglio, probabile frutto dell’attività illecita.

Per l’uomo dietro al banco, un indiano di 32 anni senza fissa dimora, sono scattate le manette ed è stato accompagnato al Comando di via Donegani.

Il titolare del bar kebab, arrivato poco dopo e anch’egli di origine indiana, dovrà rispondere per la vendita della droga avvenuta nel suo locale.

La Polizia locale ha poi segnalato l’episodio alla Questura per l’emissione di un provvedimento di chiusura del locale.

Comments

comments

5 COMMENTS

  1. Ma poverini, cosa volete che facciano quando sono qui? Un lavoro non ce l’hanno, 35 Euro di dote o finiti o mai avuti, quindi niente sponsor che ti tutela, in qualche maniera dovranno pur vivere, no? Tanto noi non ne abbiamo di delinquenza e di poveri….

  2. Nel 2015 per fumarsi una cannetta tocca ancora rivolgersi agli spacciatori e dopo avere acquistato un paio di grammi (probabilmente di robaccia di infima qualità), trovi dei poveri poliziotti, che potrebbero essere impiegati molto più utilmente, costretti a fermarti, perquisirti, segnalarti ecc. ecc. Ma quand’è che si decideranno a permettere, a chi lo vorrà, di coltivarsi in santa pace qualche piantina?

LEAVE A REPLY