Metalleghe Sanitars cresce nel match, ma torna senza punti dal Palabanca

0

Il Palabanca resta inviolabile per Metalleghe Sanitars, che esce sconfitta 3-1 da un match in cui qualche errore di troppo di Montichiari in avvio ha reso la partita più complicata e qualche incertezza in difesa ha permesso ad una Nordmeccanica molto determinata di portare a casa i 3 punti in palio. In campo per Piacenza Ognjenovic in diagonale con Sorokaite; Belien e capitan Bauer al centro, Marcon e Meijners a banda e Leonardi libero. Montichiari parte con Dalia incrociata a Tomsia, Gioli e Sobolska al  centro, Brinker e Barcellini a banda e Carocci libero.

 

Troppi errori nel primo set per il sestetto biancorosso (10), che subisce il servizio deciso delle padrone di casa e gli attacchi di Belien e compagne e si ferma a 15. Parte molto meglio Montichiari nel secondo parziale: qualche indecisione in fase difensiva permette a Piacenza di tornare in vantaggio, ma Montichiari resta in scia e si viaggia punto a punto fino al 28-26 che consegna a Nordmeccanica il set. Gli errori di Metalleghe sono solo 4 e Tomsia segna 9 punti personali. Terzo set in equilibrio: sotto la spinta di Tomsia e Barcellini, Montichiari arriva avanti 15-9. Piacenza recupera con un ace di Belien, ma Gioli è efficace a muro e in fast; 20-15 nonostante i due ace di Piacenza. Botta a risposta fino ai muri di Barcellini e di Tomsia per il 25-20.

Nel quarto set Montichiari parte convinta, poi due ace di Mejners riportano la parità a 8. Metalleghe sembra riuscire a tenere il match fino al 16-15, ma altri 3 ace di Sorokaite e Meijners, incontenibile nel set, cominciano a segnare un distacco che porta Piacenza a chiudere 25-20 e 3-1.

“Nel primo set Piacenza ci ha messo in difficoltà in tutti i fondamentali, ma poi la partita ce la siamo giocata e ho avuto conferma che siamo sulla strada giusta. – ha commentato coach Leo Barbieri – Muro e difesa han funzionato, anche se su azioni lunghe abbiamo sofferto il loro pallonetto. Il clou del match è stato nel quarto set: avanti di 2 punti, Meijners ha preso tre righe in battuta e questo ti taglia le gambe, senza dare colpe alla ricezione, che davanti a degli ace così, nulla può fare.”

L’incasso della giornata è stato totalmente devoluto all’iniziativa Mura il Fango, promossa da Nordmeccanica Volley con il patrocinio di Comune Provincia di Piacenza e sostenuta da Promoball, in favore delle popolazioni della zona alluvionate lo scorso 14 settembre.

Comments

comments

LEAVE A REPLY