Scontri di Cremona: è latitante il secondo bresciano coinvolto nelle devastazioni

0

L’inchiesta sugli scontri avvenuti il 24 gennaio scorso a Cremona durante una manifestazione organizzata dagli antifascisti aveva già portato all’arresto di un 30enne bresciano accusato di essere responsabile dei disordini e delle devastazioni di quel giorno, ma ora un altro cittadino bresciano, un giovane 26enne, ha ricevuto un ordinanza di custodia cautelare. Il giovane però al momento è latitante in Francia dove dovrebbe trovarsi per ragioni di lavoro.

L’accusa per lui, e altri tre, è di concorso in devastazione. In particolare il bresciano, come riporta il Giornale di Brescia, sarebbe ritenuto responsabile dell’assalto con i fumogeni contro gli uomini del reparto Antisommossa dela Polizia, ma anche dei danneggiamenti al comando di Polizia Locale di Verona.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Proprio pacifici questi ragazzi antagonisti, dicono sempre no alla violenza e alla devastazione! Questo 26enne diventerà il nuovo Battisti? Un martire…

LEAVE A REPLY