Condannati i tre universitari che imbrattarono di svastiche e scritte negazioniste la Bassa

20
Bsnews whatsapp

“La Shoah è una truffa, 6 milioni sono le bugie e l’olocausto non esiste”: lo hanno scritto su tre differenti cartelloni che poi hanno appeso in altrettante zone della Bassa, dai muri dell’istituto Capirola di Leno, al cavalcavia di Ghedi fino al Municipio di Manerbio nel giorno della Memoria.

Gli autori sono tre giovani universitari, condannati ieri dalla seconda sezione penale del Tribunale di Brescia a otto mesi di reclusione, pena sospesa. Nei loro appartamenti era stato trovato anche materiale inneggiante al nazismo.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

20 COMMENTI

  1. Studenti universitari? E come ci sono arrivati all’università? Se sostieni il nazismo, è evidente che o hai gravi problemi di salute mentale o hai gravi lacune culturali. Credo che qualche mese di carcere, peraltro sospesi, servano a ben poco; molto più utile sarebbe stato l’obbligo di trascorrere in biblioteca almeno cinque ore al giorno per il tempo necessario ad imparare A MEMORIA una decina di libri, ovviamente corposi, sull’argomento, con esame finale presieduto da un membro della Comunità ebraica. Ovviamente se salti ingiustificatamente un giorno di studio, si aprono le porte della galera.

  2. Con la scuola che ci ritroviamo dubito proprio che serva a qualche cosa la tua soluzione. E, bada bene, che questa scuola l’hanno creata i sinistri che dal ’68 in avanti non hanno fatto altro che renderla ridicola, facile, senza contenuti e senza studio. Faceva comodo così per fare in modo che la gente non sapesse? Di fatto ha creato anche queste situazioni… O è colpa della scuola precedente che era fascista e basata su Gentile (ucciso a tradimento dagli spartigiani tralaltro….)

  3. che senso ha, mi chiedo, condannare qualcuno e poi sospendere la pena perchè questa è inferiore ai tre anni? perché lo sapete che è questo il motivo per cui vengono sospese le pene? gli errori inferiori ai tre anni, se commessi per la prima volta, si sospendono per sovraffollamento delle carceri. e intanto queste teste sono libere di fare e dire ciò che vogliono…

  4. Quei tre universitari scrivono quelle cose perché c’è gente come voi due: luoghi comuni, ignoranza e qualunquismo. Sono i vostri figli ideali.

  5. Si vede proprio che non vivi nella realtà e non conosci la scuola. O meglio conosci solo la scuola di oggi, quella di ieri nemmeno te l’immagini perchè, forse, se l’avessi fatta, non saresti nemmeno riuscito a passare il primo anno! Su Gentile studiati la storia, ammesso che tu sappia che materia sia. E ricordati che il qualunquismo l’avete creato voi, democristiani e comunisti che dal dopoguerra in avanti non avete fatto altro che inculcarlo nella mentalità della gente distribuendo favori a tutti!

  6. Invece a te piace com'era prima della guerra, vero? Solo in Italia si sentono ancora questi discorsi! Nel 2015 c'è ancora in giro gente che pensa che il fascismo possa essere un'alternativa! Con chi ci tocca discutere… Studiala tu la storia, che è ora.

  7. Se conoscessi la storia, ti renderesti conto che c’è ancora gente, che naturalmente la conosce, che vorrebbe rimettere in discussione, per esempio, il Congresso di Vienna, l’epoca napoleonica, dai quali poi derivano anche problemi come l’Italia, proprio perchè da quegli avvenimenti sono derivati molti aspetti dell’epoca contemporanea, caro studioso!

  8. Gli storici, di destra e di sinistra, si divertono nei giochi di società come il monopoli e rompono le scatole agli studenti, come te, che sono costretti a studiarla ma che non capiscono niente. E i risultati si vedono…

  9. certo, come no, solo voi due siete consapevoli degli eventi e della verità! Gli 'storici di destra e di sinistra' si sbagliano tutti, e voi due sapete la verità e decidere in autonomia! Beati voi… Beato complottismo… A quando le scie chimiche?? Datevi allo sport, che la storia è una cosa seria.

  10. Ma che dici, cose senza senso. La storia va studiata, approfondita, interpretata, non è come il gioco del monopoli come mi si risponde semplicemente. Quali verità noi sapremmo, rispetto agli storici? Concordo con il fatto che la storia sia una materia seria e va studiata seriamente aggiungo. Sullo sport, non preoccuparti che chi studia deve anche fare attività sportiva, altrimenti il cervello non si ossigena e, ti assicuro, che ne faccio tanto, caro interlocutore…

  11. Contento tu… Se ti piace fare la fanta-storia e guardare il dito invece della luna, auguri. I treni arrivavano in orario, e l'autarchia fu una saggia soluzione economico-politica. Il Congresso di Vienna e Napoleone…! Gli studenti post-sessantotto e gli 'storici di destra e di sinistra'… Corri, corri…

RISPONDI