Giro di vite nel quartiere della Stazione: prostituzione, spaccio e stranieri irregolari

0

La Polizia Locale di Brescia, nel pomeriggio di martedì 20 ottobre, ha portato a termine una significativa operazione di controllo nell’area della Stazione.

Sono state identificate 12 prostitute, due persone sono state denunciate, un uomo è stato arrestato per spaccio, sono state identificate 42 persone, 5 clandestini sono stati trattenuti al comando, sono state controllate 5 attività commerciali, tre delle quali sono state sanzionate, sono state multate 32 persone per infrazioni al codice della strada e 6 per violazioni del regolamento di Polizia Urbana.

All’intervento, iniziato alle 13.30 e terminato verso le 19.30, hanno preso parte 20 agenti, tra i quali anche gli uomini della polizia giudiziaria e del nucleo commerciale, mentre il presidio della zona è proseguito fino alle 24.

Sono state identificate 42 persone, 8 delle quali sono state accompagnate al Comando per accertamenti. Cinque uomini, originari del Senegal, del Gambia, del Sudan e della Tunisia, sono stati  trattenuti di via Donegani perché non erano in possesso di regolari documenti di soggiorno.

Una persona è stata denunciata a piede libero per appropriazione indebita e un tunisino senza fissa dimora di 27 anni, scoperto dagli agenti in borghese a vendere droga nei pressi di via Folonari, è stato arrestato in flagranza di reato e portato al Comando. L’uomo è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Sono stati controllati cinque appartamenti dove si prostituivano dodici ragazze. Le giovani donne, di nazionalità rumena, brasiliana e cinese, sono state identificate.

Tre tossicodipendenti sono stati segnalati alla Prefettura, mentre è stato contattato il responsabile della fondazione Folonari per la chiusura degli accessi all’area verde adiacente a via Togni, utilizzata spesso come nascondiglio da spacciatori e drogati.

Gli agenti del reparto di polizia stradale hanno fermato 97 veicoli, hanno multato 32 persone per infrazioni al codice della strada e hanno denunciato un automobilista per guida senza patente mentre ammontano a 6 le violazioni al Regolamento di Polizia Urbana.

Infine, il nucleo di polizia commerciale ha ispezionato 5 esercizi pubblici, tre dei quali sono stati sanzionati.

“È un lavoro costante quello che la Polizia Locale e l’amministrazione comunale stanno portando avanti in questa zona”, ha dichiarato l’assessore alla Sicurezza Valter Muchetti. “Un impegno importante per rendere l’area sempre più sicura, a tutela dei residenti e di chi utilizza la nostra stazione ferroviaria”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. in che senso scusa? io credo che se continueranno così tra qualche anno la zona sarà ripulita. è la condizione per arrivare al risultato

  2. Certo lasciano sempre stare facciamo finta che non ci siano i problemi così si risolveranno da soli… Per una volta che si inizia a far qls….ecco qln che ha da ridire ma non propone nulla

  3. Ma quand’è che arriva una legge che punisce pesantemente i clienti delle prostitute? Come in Svezia, dove la prostituzione é praticamente comparsa.

  4. e adesso che li hanno identificati come clandestini sul suolo italiano , che succede ? rimpatrio ? espulsione UN K…..ZO DI NIENTE , FOGLIO DI VIA CON IL QUALE SI NETTANO IL SE—ERE E VIA IN ALTRA CITTA’ A DELINQUERE COSì NEI SECOLI DEI SECOLI !

  5. La stazione di solito è il biglietto da visita della città. Ora ditemi con questo pattume umano come può essere considerata Brescia.

LEAVE A REPLY