Giallo di Marcheno, la moglie: Mario aveva paura, anche per i nostri figli

0
Bsnews whatsapp

Dopo quattordici giorni di silenzio in seguito alla scomparsa del fratello imprenditore, Mario Bozzoli, Adelio ha scelto il Giornale di Brescia per parlare. E lo ha fatto rispondendo a tutte le domande: “non ho nulla da nascondere, mi chieda tutto quello che vuole”.

E cosi si scopre che il dolore per la scomparsa del fratello Mario, avvenuta l’8 ottobre scorso dopo aver chiamato la moglie per avvisarla che da lì a poco sarebbe partito per raggiungerla nella loro casa del lago di Garda, lo tiene sveglio tutte le notti a pensare “che fine abbia fatto”.

Adelio Bozzoli non riesce proprio ad immaginare quello che possa essere successo in azienda quella sera, “mi ha chiamato mia sorella Vittoria all’1 di notte, mi sono vestito sono salito in macchina e sono andato in azienda”. Da lì lui stesso ha chiamato i carabinieri per denunciare la scomparsa di Mario.

L’ipotesi che il fratello possa essere finito per sbaglio in un forno è fuori discussione per Adelio: “può accadere che il forno scoppi, ma non che uno ci cada dentro, quello no”. E se fosse stato qualcun altro a spingerlo nel forno? “Non posso rispondere, non riesco nemmeno a pensarci, all’idea rabbrividisco”.

Intanto dalle dichiarazioni rese dalla moglie di Mario Bozzoli ai carabinieri emerge che i rapporti tra i due fratelli e la nuova generazione aziendale, vale a dire i figli di Adelio, erano tesi a causa di alcuni screzi, tanto che Mario aveva paura per i suoi figli. Ma il fratello smentisce: “Lavoro con Mario da 40 anni, screzi ce ne sono stati , capita in tantissime famiglie. Noi però a differenza di tanti altri siamo ancora insieme. Le parole di sua moglie sono una montagna che mi frana addosso”.

A rivelare altri particolari contenuti nella denuncia di scomparsa, e stigmatizzati dall’avvocato di famiglia Pattrizia Scalvi, è stata la trasmissione Chi l’ha Visto che mercoledì ha dedicato un servizio al caso di Marcheno.  Nelle denuncia la moglie di Mario avrebbe rivelato agli inquirenti che Adelio "vietava agli operai di parlare con mio marito", ma anche che in azienda si respirava un clima di sospetto legato a voci di presunti furti di materiale da parte dei nipotiche di lì a poco avrebbero dovuto avviare un’altra fonderia indipendente da Mario a Bedizzole.

Della misteriosa trasferta di Giuseppe Ghirardini in Valcamonica, dove è stato trovato morto domenica a due giorni dalla scomparsa, Adelio Bozzoli non riesce a spiegarsi nulla. “Se voleva farsi un giro in montagna bastava che uscisse di casa, abita vicino al bosco”.

ARTICOLO AGGIORNATO ALLE 12

 

22 OTTOBRE

Giallo di Marcheno, un operaio della Bozzoli: si lavora nel terrore di parlare

 

21 OTTOBRE

Giallo di Marcheno, la risoluzione del caso affidata ad un team di esperti

Giallo di Marcheno, il barista: Ghirardini è passato da Vezza prima di sparire

Giallo di Marcheno: quella sera in un forno ci fu una fumata anomala

 

20 OTTOBRE

Giallo di Marcheno, non si trova il cellulare di Giuseppe Ghirardini

Caso Bozzoli, l’avvocato di famiglia chiede l’intervento di un esperto di metallurgia

Il procuratore Buonanno: Bozzoli non è mai uscito dalla fonderia

Caso Bozzoli, il procuratore Buonanno in fonderia per un sopralluogo

19 OTTOBRE

Caso Bozzoli, Ris e medico legale al lavoro sul corpo di Giuseppe Ghirardini

L’avvocato della famiglia Bozzoli: ora le indagini tornino ai forni

Giallo Marcheno, Ghirardini potrebbe essere morto di freddo: si attende autopsia

Caso Bozzoli, il medico legale scatta fotografie e raccoglie campioni in fonderia

Caso Bozzoli, parla un operaio: impossibile buttarlo nel forno con facilità

Caso Bozzoli, la Procura apre due fascicoli per sequestro e istigazione al suicidio

18 OTTOBRE

Caso Bozzoli, l’operaio doveva parlare coi carabinieri nel giorno della scomparsa

Caso Bozzoli, trovato il corpo dell’operaio Ghirardini: nessun segno di violenza

17 OTTOBRE

Giallo di Marcheno, ritrovata sulla strada per il Tonale l’auto dell’operaio scomparso

16 OTTOBRE

Imprenditore scomparso, ricerche sospese. La famiglia: Mario è malato, curatelo

Giallo nel giallo a Marcheno: sparisce anche un dipendente di Bozzoli

Giallo a Marcheno, il dipendente della Bozzoli manca da casa da mercoledì

15 OTTOBRE

Caso Bozzoli: il telefono di Mario squilla a vuoto 20 ore dopo la scomparsa. E’ giallo

Caso Bozzoli, l’avvocato della famiglia: se è finito nel forno non è entrato da solo

14 OTTOBRE

Imprenditore scomparso, Ris in azienda fino a tarda notte. Altre 24 ore di ricerche

Imprenditore scomparso, i Ris si concentrano sui residui delle colate in azienda

13 OTTOBRE

Imprenditore scomparso a Marcheno, le ricerche si concentrano nell’azienda

Imprenditore scomparso, il sindaco di Marcheno: cerchiamo il corpo di Bozzoli

Imprenditore scomparso, la famiglia Bozzoli chiede sequestro dell’azienda

12 OTTOBRE

Nessuna traccia dell’imprenditore scomparso. Ancora 48 ore di ricerche

Ancora nessuna traccia dell’imprenditore scomparso, il caso finisce in Prefettura

10 OTTOBRE

I cani molecolari fiutano alcune tracce: ricominciate le ricerche di Bozzoli a Marcheno

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. sono un’appassionata di cronaca nera e vi assicuro, se non è ancora uscito il colpevole non uscirà mai. i nostri inquirenti sono perfetti ad far deteriorare le prove e così nessun colpevole e mille sospetti.

  2. purtroppo ha ragione chi dice che è passato troppo tempo ormai per poter trovare qualcosa. solo tanti soldi spesi e tanto inchiostro per stampare i giornali.

RISPONDI