Bordonali (Lega) su classifica ecosistemi: con Del Bono l’aria è cambiata in peggio

3

“Con Emilio Del Bono l’aria in città è cambiata in peggio. A certificarlo è il rapporto di Legambiente sull’ecosistema urbano, che relega Brescia a un triste 79° posto, realtà peggiore di tutto il Nord”. Queste le parole con cui Simona Bordonali, assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione della Regione Lombardia, ha commentato i risultati del rapporto 2015 sull’ecosistema urbano di Legambiente, pubblicati questa mattina su Il sole 24 ore.

“Nel 2012, ultimo anno di amministrazione di centrodestra, il rapporto sulla vivibilità ambientale a Brescia era del 49,61%, ora è sceso drammaticamente al 45,25%. La cura Del Bono si dimostra più dannosa della malattia. I numeri sull’inquinamento atmosferico lasciano poco spazio a interpretazioni: il sindaco ha fallito su tutti i fronti, dimostrandosi incapace di gestire la situazione e vittima delle sue promesse e delle sue ideologie, in perfetto stile renziano. Aveva promesso interventi rivoluzionari in pochi mesi e invece, come al solito, i fatti lo hanno smentito”.

Comments

comments

3 COMMENTS

  1. C’è da restare allibiti, leggendo lo spot della Bordonali. Addirittura un confronto tra la gestione del duo Parolfi (Paroli e Rolfi) rispetto a quella del duo Delbetti (Del Bono e Cstelletti) in tema ambientale. Cosa c’entra il confronto tra due Sindaci, due Giunte, due Consigli ed un ecosistema devastato in decenni passati da insediamenti industriali nel cuore della città, da traffico esploso in maniera esponenziale, da rifiuti tossici non smaltiti, da siti inquinati, da acque piene di scorie varie, da un inceneritore che brucia ogni anno un milione di tonnellate di rifiuti di ogni genere. E poi, cara Bordonali, vada con la memoria storica alla gestione Vilardi proprio delle complesse problematiche ambientali cittadine e poi lasci perdere, per cortesia: i fatti smentiscono lei non Del Bono.

  2. Parla proprio a vanvera la Bordonali. L’anno scorso Brescia era al 80′ posto, ora al é 79′. Di cosa sta parlando? Ma perché non lavora invece di fare sempre propaganda per il suo partito e pure a sproposito, con i soldi nostri (si becca 18 mila euro al mese per fare cosa?). Ma vai a casa che é meglio !!

LEAVE A REPLY