Due giovani agricoltori bresciani tra i venti fornitori di latte di Mc Donald’s Italia

0
Bsnews whatsapp

Vengono dalla provincia di Brescia i due giovani agricoltori selezionati da McDonald’s nell’ambito del progetto Fattore Futuro, nello specifico con riferimento alla filiera del latte. Grazie a questo risultato, per il prossimo triennio i due imprenditori lombardi forniranno a McDonald’s il latte utilizzato in tutti i McCafé italiani, grazie a un accordo con Centrale del Latte di Brescia.

Il progetto Fattore Futuro, nato con l’obiettivo di accompagnare e aiutare i giovani agricoltori nello sviluppo delle proprie aziende, ha ricevuto il Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MIPAAF). I 20 imprenditori selezionati per entrare a far parte dei fornitori italiani di McDonald’s sono stati scelti tra oltre 130 candidati con meno di 40 anni e con un progetto di innovazione e sostenibilità per la propria azienda. Sette le filiere coinvolte: carne bovina, carne avicola, pane, insalata, patata, frutta, latte.

Questi i due giovani agricoltori lombardi selezionati per la fornitura di latte:

Silvio Bonetti, 37 anni, di Rudiano, si è posto due obiettivi importanti: il primo è quello di aumentare il numero di capi in mungitura per ampliare la propria produzione. Il secondo è invece legato alla sostenibilità: da un lato si sta impegnando per implementare un impianto fotovoltaico che renda totalmente autonoma l’azienda; dall’altro prosegue un percorso di minimizzazione dell’impatto ambientale dell’allevamento attraverso la riduzione dell’uso di fertilizzanti chimici e di fitofarmaci.

Anche nell’azienda a conduzione familiare di Mauro Moletta, 36 anni, di Coccaglio, l’autosufficienza energetica ha un ruolo fondamentale. Infatti, è stato installato un impianto fotovoltaico che copre circa il 50% del fabbisogno energetico della società agricola. Inoltre, è in costante riduzione l’utilizzo di fertilizzanti chimici e fitofarmaci. Sono valorizzati infine anche il benessere dell’animale e la biosicurezza, nonché la qualità del latte che ne deriva, grazie all’utilizzo di un’apposita sala per la mungitura.

Con Fattore Futuro McDonald’s ribadisce il proprio impegno nei confronti dell’industria agro-alimentare italiana: i 20 giovani agricoltori selezionati infatti andranno ad aggiungersi alle aziende italiane fornitrici dell’insegna, che già oggi rappresentano l’80% dei fornitori totali.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Quanto pagherà McDonald per un litro di latte? Com’è il contratto? Auguro agli allevatori che tutto vada bene e spero abbiano potuto valutare ogni aspetto, perché troppo spesso i “piccoli” finiscono per essere rovinati dali “grandi”.

  2. Anche qui alternativo a 90 non può trattenersi dal dare contro chi lavora in agricoltura….. tu che lavoro fai? Ma tu quanto sei messo male X dover essere sempre così stronzo nei confronti degli agricoltori??

  3. Anche qui alternativo a 90 non può trattenersi dal dare contro chi lavora in agricoltura….. tu che lavoro fai? Ma tu quanto sei messo male X dover essere sempre così stronzo nei confronti degli agricoltori??

RISPONDI