Dalla Regione bonus affitto per le famiglie in difficoltà. Massimo 800 euro

0

La Regione Lombardia ha approvato un’iniziativa straordinaria per sostenere le famiglie residenti nei 155 Comuni lombardi ad alta densità abitativa, dei quali fa parte anche il Comune di Brescia. Il progetto riguarda i cittadini che hanno stipulato un contratto di affitto sul libero mercato relativo all’abitazione principale.

Il bonus affitto, che rientra nel pacchetto di misure denominate “Reddito di autonomia”, rivolte ai cittadini in condizione di difficoltà, è destinato ai nuclei familiari residenti, titolari di contratto di locazione formalmente registrato, in possesso di un reddito Isee/Fsa (Fondo Sostegno Affitti), calcolato sulla base del reddito e del patrimonio posseduto, compreso tra 7.000,01 e 9.000 euro. Ai beneficiari è destinato un contributo fisso una tantum fino a un massimo di 800 euro.

I richiedenti devono possedere la cittadinanza italiana o di uno Stato che fa parte dell’Unione Europea oppure la cittadinanza di un altro Stato. In quest’ultimo caso chi presenta la domanda deve essere in regola con le norme relative all’ingresso degli stranieri nel territorio dello Stato, deve possedere un permesso di soggiorno valido che ne attesti la permanenza e l’idoneità e deve esercitare una regolare attività, anche in modo non continuativo, di lavoro subordinato o di lavoro autonomo. I richiedenti devono, inoltre, avere la residenza da almeno dieci anni nel territorio nazionale o da almeno cinque anni in Regione Lombardia.

Le domande dovranno essere presentate dal 2 novembre al 15 dicembre 2015 presso i Caaf convenzionati con il Comune.

Comments

comments

LEAVE A REPLY