Microeditoria a Chiari, tra gli ospiti il giallista americano Jason Starr

0
La rassegna dela Microeditoria italiana di Chiari, dedicata ai piccoli editori
La rassegna dela Microeditoria italiana di Chiari, dedicata ai piccoli editori

Prende il via con la X Conversazione su temi professionali con i bibliotecari della Rete Bibliotecaria Bresciana e Cremonese la prima giornata di lavori della XIII edizione della Rassegna della Microeditoria, in programma a Chiari (BS) fino a domenica sera.

Al centro dell’incontro professionale dei bibliotecari promosso dalla Rete Bibliotecaria Bresciana e Cremonese il tema della lettura dedicata ai “Giovani Adultu”, gli “Young Adults”, con cui il vocabolario anglosassone definisce i ragazzi di età compresa tra i 14 e i 19 anni. Un argomento intricato quanto essenziale nella promozione della cultura sul territorio.

Diverse le modalità di approccio alla questione emerse dal dibattito. Protagonisti di Mare di libri, il Festival dei ragazzi per i ragazzi, ambientato a Rimini e giunto alla sua undicesima edizione, che vede i giovani protagonisti attivi nell’organizzazione e nella gestione dell’iniziativa: dalle casse alla libreria, passando per le interviste con gli autori.

 “Siamo ancora qui e ci saremo” afferma con convinzione Gianni Rocco, Presidente dell’Associazione l’Impronta che da 13 anni dà vita all’iniziativa culturale che lo scorso anno ha attirato nella cittadina bresciana 10.000 appassionati del mondo libro. Massimo Vizzardi ribadisce l’importanza della Rassegna della Microeditoria come “importante momento di cultura e occasione di dibattito e di confronto che consente alla città di dialogare sulle tematiche di attualità.”

“La Rassegna assumerà una dimensione europea” – spiega Daniela Mena, direttore artistico della kermesse, volgendo lo sguardo al futuro – “stiamo già lavorando ad un progetto internazionale che coinvolgerà, tra le altre, città come Valencia e Bratislava che “copieranno” il modello Chiari anche per quanto riguarda il Premio Microeditoria di Qualità”.

A dare il via ufficialmente alla XIII edizione, il direttore della Treccani, già Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo del governo Letta, Massimo Bray che, partendo dal tema della #culturachevince,  ha spiegato  che “lo sviluppo del Paese dovrebbe essere affidato ad uno modello che coniuga identità e qualità” e che “per superare la crisi bisogna ri-partire dalla cultura. Ha inoltre affermato che “una politica culturale dovrebbe essere capace di dare forza al patrimonio culturale”. Lo stesso patrimonio che  “tutti i cittadini devono difendere, perché nei beni pubblici si riflette l’intera popolazione.”

Tra gli ospiti attesi a Villa Mazzotti nella giornata di oggi sabato 7 novembre il giallista americano Jason Starr che, alle 18.00, presenterà in anteprima nazionale ed europea il suo ultimo libro “Savage Lane” pubblicato in Italia dalla piccola casa editrice Paralello45 con il marchio UnoRosso, il celebre medico-scrittore Andrea Vitali (alle 16.30), balzato agli onori della cronaca grazie alle sue storie ambientate sulle sponde del Lago di Como, che alla Microeditoria presenterà la sua ultima fatica letteraria, appena uscita nelle librerie.

Gli altri appuntamenti da non perdere sono quelli del sabato pomeriggio rispettivamente con lo chef stellato Beppe Maffioli, che proporrà un appuntamento cultural-culinario sulla cucina del riuso, e la maratona vegana con la partecipazione di autori ed editori indie tra cui spiccano alcuni importanti nomi di riferimento come: Stefano Momenté, giornalista e scrittore, fondatore di Vegan Italia e Mara Di Noia, veterinaria e chef di Vegachef autrice del libro “Tutto il resto è soia. Una storia di amore, cucina e altre cose”. Alle 15.30 sarà la volta di Francesco Grandis “Wandering Wil”, lo scrittore con il curriculum da ingegnere, la mente da filosofo e l’animo da viaggiatore, che di professione fa il “ricercatore di felicità”.

Fissate alle 10.00 le premiazioni del Concorso per il Premio Microeditoria di Qualità, promosso per il sesto anno consecutivo dall’Associazione Culturale l’Impronta e dal Sistema bibliotecario del Sud Ovest Bresciano, con l’obiettivo di certificare la validità del prodotto letterario per il suo valore contenutistico, stilistico ed editoriale. Gli stand saranno aperti con orario continuato sabato e domenica dalle 10 alle 20. Ingresso libero. Tutte le informazioni su: www.microeditoria.it

Comments

comments

LEAVE A REPLY