Terrorismo: tra i 17 arrestati anche un 30enne irakeno residente nel Bresciano

0
Bsnews whatsapp

E’ un 30enne nato in Irak residente nel Bresciano l’indagato nell’ambito dell’inchiesta sul terrorismo internazionale portato avanti dai Ros dei Carabinieri. Il 30enne, secondo quello che si è appreso, sarebbe un mandriano di una cascina ed è indagato per associazione con finalità di terrorismo, anche internazionale.

La sua posizione all’interno dell’associazione però è ancora da chiarire.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. qui c’è davvero da avere paura, mica per ridere. qui se ci va bene ci invadono, ci rapiscono le donne e saluti e baci alla democrazia. che poi, che democrazia è una nella quale per ben due volte il presidente del Consiglio si autonomina da solo? in stile napoleone

  2. aspettiamo i nostri sommi giudici da guardie e ladri di totò che ci facciamo una risatona—- cosa intrepreteranno questa volta ? forse era un mandriano che reclutava bovini , ignaro che fossero asini, perdoniamolo allora e garantiamogli un avvenire in italia …..

  3. a tutti quelli che con buon pensiero e animo contrito si dedicano con il paraocchi all’accoglienza dei poveri profughi_clandestini , i quali non solo se ne impippano di noi ma persino tramano contro di noi . siamo un paese mollemente in mutande e in ciabatte perchè così vuole e desidera che sia il nostro governo di geni , il quale ci ha riempito di gentaglia di ogni dove in nome di una accoglienza balorda e di una integrazione ancora piu balorda perchè fallita e falsa . anche la germania ora che ha compreso rimanda indietro i suoi siriani e alza i fili spinati…noi no , caliamo brache e mutande assieme ,porgendo le italiche terga al vento come bamdiere…..la nostra .

RISPONDI