Summit 2015: domani al Musil si parla dell’uomo e della tecnologia

0

Si terrà mercoledì 18 novembre l’edizione 2015 di Summit, congresso promosso dal settore terziario di AIB e giunto quest’anno alla sesta edizione che, come nel 2014, si terrà al Musil di Rodengo Saiano,

Sarà il rapporto tra l’uomo e la tecnologia il filo conduttore dei lavori e dei confronti tra imprenditori e manager.

Summit 2015 proporrà mercoledì 18 due fasi di lavoro:

Summit professional, al mattino (ore 9), in cui si valuterà la strada percorsa dalla banda ultralarga, a Brescia.

Summit 2015 inizierà invece al pomeriggio alle 14: dopo i saluti di Paolo Chiari, presidente del settore terziario di AIB, lo psichiatra e scrittore Paolo Crepet proporrà il tema di discussione del pomeriggio, la cui condizione sarà poi affidata a Maurizio Melis giornalista di Radio24.

La discussione vedrà tre confronti: tra Maria Chiara Franceschetti (ceo di Gefran) e Franco Stefani (presidente di System Group), cui seguirà il contributo di Davide Ragazzi neo laureato con tesi sulla gamification (tecnica che utilizza delle meccaniche e dinamiche dei giochi come livelli, punti o premi, in contesti esterni al gioco per creare più interesse o risolvere problemi). Toccherà quindi a Paolo Streparava (ceo di Streparava) confrontarsi con Giorgio Cottura (Liva Nova, società del gruppo Sorin) cui seguirà Flavia Venturelli che parlerà della sua tesi sugli strumenti per la progettazione di applicazioni web basate sul riuso dei componenti). Chiuderanno i confronti Giancarlo Turati (ceo di FasterNet e Martino Troncatti, direttore delle risorse umane di Artsana), dopo i quali interverrà Dario Pellegrini con tesi su uno strumento di software basato su un’argomentazione quantitativa per il supporto dei processi decisionali. I lavori saranno chiusi da Agostino Santoni ad di Cisco Italia e da un intervista di Maurizio Melis al presidente di Aib Marco Bonometti .

Comments

comments

LEAVE A REPLY