Cocainomane minaccia madre e sorella e appicca il fuoco alla casa: arrestato 34enne

3

Ennesima brutta storia di droga a Rovato. Un 34enne residente in paese è stato denunciato per estorsione continuata, danneggiamento a mezzo fuoco, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. L’uomo, dipendente dalla cocaina e in piena crisi ha minacciato di morte la madre 65enne e la sorella 40enne per ottenere denaro necessario a pagarsi la dipendenza. Le due donne però si sono rifiutate, cosa che ha portato il 34enne ad appiccare il fuoco ai mobili dell’abitazione.

Solo l’intervento dei carabinieri è riuscito ad evitare la tragedia, permettendo ai vigili del fuoco di domare l’incendio prima che si propagasse. Portato in questura però il 34enne, alla vista della madre e della sorella, lì per sporgere denuncia, è dato in escandescenza, minacciandole ripetutamente.

Il giovane è stato prima trasportato all’ospedale di Iseo per alcuni accertamenti e poi è stato condotto al carcere di Canton Mombello.

Comments

comments

3 COMMENTS

  1. apperò…dopo essersi bruciato il cervello con la coca ora si è bruciato pure i mobili . adesso potrà riflettere in cella il balordone –

LEAVE A REPLY