Splendida prova di forza per Millennium che annienta Talmassons

0
Bsnews whatsapp

Brescia mostra i muscoli e vince la sua sesta gara consecutiva fra gli applausi. Precisa in ricezione, letale in attacco e quel muro tanto prezioso nei momenti difficili. Quella che era una sfida delicata si è trasformata in una grande festa per le ragazze di coach Mazzola e Zanelli. Gioia legittimata dal terzo 3-0 consecutivo e sesta vittoria su sei gare di campionato che vuol dire fuga sulle inseguitrici (+5 in attesa delle gare di oggi). Belsorriso è l’unica formazione di tutta la B1 ancora a punteggio pieno.

 

Partita interpretata magistralmente dunque, da un Brescia che scende in campo consapevole che una vittoria sulla seconda forza del girone vorrebbe dire costruirsi una dote di punti interessante già a Novembre. Le leonesse bianco-nere sono sembrate da subito in partita, dominando per larghi tratti il match: hanno ben condotto il primo parziale, letteralmente sovrastato le avversarie nel secondo, e recuperato il momento di difficoltà nel terzo. Il tutto senza due pedine importanti e in una settimana segnata da qualche malanno stagionale.

Sestetto iniziale per Belsorriso con Baldi opposto, Garavaglia e Rinaldi in banda, Dall’acqua e Lapi al centro, Saveriano al palleggio e infine Portalupi libero. Talmassons replica con: Russo opposto, Rizzetto e Mio Bertolo al centro, Berasi al palleggio, Di Marco e Poser in banda, Ponte libero.

Belsorriso subito in vantaggio (8-4), conduce il set senza particolari affanni. La ricezione è ottima (72% di positiva) e Saveriano ha una distribuzione lucida e variegata, che mette in difficoltà il muro avversario. Baldi e Garavaglia sono una spina nel fianco della difesa avversaria e le padrone di casa si impongono 21-15 e chiudono il set 25-19.

Il secondo set è lo zenith delle bresciane, complice un Talmassons più remissivo, è un dominio assoluto del Millenium. La battuta avversaria non impensierisce una Portalupi direttrice d’orchestra della retrovia, Dall’acqua pungente e precisa al centro e Rinaldi si supera in difesa. Tutto gira bene, ma chi gira benissimo è una Lapi incontenibile in attacco con 15 punti e 86%, dicasi 86% di efficacia in attacco e 3 muri-punto. Il parziale si chiude 25-12 e percentuali di attacco bianco-nere alle stelle.

Il copione però cambia improvvisamente nel terzo set. Dopo un buon inizio marchiato Brescia (8-4). La formazione ospite si risveglia e blocca con il muro alcuni attacchi del Belsorriso, le lombarde incappano anche in qualche imprecisione di troppo (5 errori in battuta nel set). Ora il parziale è punto a punto, con le friulane che trovano anche il vantaggio a +2. Biava rileva Garavaglia che rifiata, ma ecco che le bianco-nere, lavorando bene a muro (4 muri-punto) e al centro la coppia Lapi – Dall’acqua, si rimettono in carreggiata. La battuta avversaria comincia a dare fastidio ma Baldi riagguanta il pareggio. Dentro Dall’ara che è un cecchino al servizio e realizza l’ace che da la carica alle sue compagne. La perfetta chiusura è Lapi che mette a terra il 25-23.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI