Giallo Marcheno, nuovi elementi: legale Ghirardini chiede altre indagini

0
Bsnews whatsapp

Si sono svolti lunedì i funerali di Giuseppe Ghirardini, l’operaio della Bozzoli trovato senza vita in Valle Camonica, a Ponte di Legno. Ucciso da una capsula di cianuro trovata nello stomaco, l’operaio era scomparso a pochi giorni di distanza dal suo titolare, il cui destino è tuttora sconosciuto.

Le indagini continuano e nuovi accertamenti sono stati anche chiesti da Marino Colosio, legale dell’ex moglie di Giuseppe Ghirardini. Come scrive il Corsera, infatti, proprio da nuovi accertamenti irripetibili effettuati mercoledì emergerebbe un elemento trovato vicino al cadavere di Ghirardini.

E proprio l’ex moglie brasiliana dell’operaio arriverà in Italia i primi di dicembre: è lei che Ghirardini chiamò insistentemente  il giorno della sua tragica fuga verso Ponte di Legno.

TUTTI GLI ARTICOLI DEL CASO BOZZOLI 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI