Troppe richieste di dolci natalizi per la Veneto. Iginio Massari chiude lo shop online

26
Bsnews whatsapp

Chi sperava di saltare le code in pasticceria dovrà rassegnarsi: lo shop online di Iginio Massari chiude fino a dopo le feste. Ad annunciarlo è lo stesso pasticcere della Veneto con un post su Facebook: “ Mi spiace molto dovervi dare questo annuncio ma non siamo più in grado di soddisfare la domanda. Lo shop online tornerà a gennaio. Troverete tutta l’offerta dei dolci natalizi nel nostro punto vendita”.

C’è qualcuno però che non accetta la cosa e commenta indispettito che si sarebbe dovuto organizzare per tempo, ma Massari risponde secco: “Non siamo mica un’industria”. Per chiarire ulteriormente il concetto posta anche una fotografia della lunga coda per acquistare panettoni, pandori e bossolà a più di venti giorni dal Natale, seguita dal commento: “Lei ha una vaga idea delle quantità?. Pensa che non sarei più contento se riuscissi a soddisfare tutti? Come potremmo gestire X ordini? Il magazzino per stoccarli non è grande, ogni giorno viene liberato per far posto agli altri. Le ricordo che produciamo tutti i giorni”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

26 COMMENTI

  1. se non interessa a lui perdere potenziali clienti immagina a me. cmqw credo che se si fosse organizzato per tempo, magari affittando un magazzino e formando del personale in più avrebbe potuto davvero fare la differenza. meglio per i suoi concorrenti.

  2. MItico panettone, forse il più costoso d’Italia. Color giallo canarino e al taglio simile a una cuscinetto di gommapiuma: da sempre dicono siano i pregi principali ed esclusivi. Fate pure la coda, bressiani golosi…

  3. Io spero di riuscire ad andare in CROCIERA con il Maestro nel 2016 così almeno ho la possibilità di imparare e deliziarmi dei suo dolci …. Per fortuna sarà una CROCIERA ESCLUSIVA per pochi !

  4. Lo chiami Maestro nel senso che deve ancora dimostrare di essere un Professore di alta pasticceria ? Se è così, ti diamo ragione. Ah, quando le vedi in crociera chiedigli quante uova (tuorli e intere) mette nell’impasto ogni chilo di farina del suo mitico panettone. Poi vai su Internet e cerchi la ricetta originale. Così impari tante cose…

  5. Anch’io … anch’ io e mio marito vorremmo andare in crociera con il GRANDE IGINIO MASSARI che tutta Italia ci invidia … come si fa per iscriversi ? direttamente in pasticceria Veneto ? Chi ne sa di più ?

  6. Lo chiamo MAESTRO perché da anni è stato dato …. da parte dei migliori pasticceri italiani il titolo MAESTRO DEI MAESTRI PASTICCERI ITALIANI anche se so che a lui personalmente non piace molto questo titolo ! E circa due settimane fa è stato ancora riconosciuto MIGLIORE PASTICCERIA d’ ITALIA con il punteggio TRE TORTE dalla Guida Michelin e da VERO BRESCIANO NE SONO MOLTO ORGOGLIOSO ! Una vita dedicata alla pasticceria bresciana FINALMENTE RICONOSCIUTA A LIVELLO INTERNAZIONALE ….

  7. Alternativo a 90 : questi fanno schifo , quello non va bene , quello lì è un disonesto ….. ma te che caso fet oltre che scrier poetade???

  8. Cari Bresciani sempre criticoni …… guardate che il Maestro MASSARI … NON OBBLIGA NESSUNO ad andare a comprare il suo panettone e le sue torte, ma se in Italia ci sono ancora migliaia di persone che prendono il panettone e spendono 30-40-50 euro …. FORSE UN MOTIVO CI SARA’ ! Se poi altro vogliono mangiare il panettone del supermercato a 2,50 euro non c’è nessun problema ! Io per fortuna mia posso comprare per me, per i miei figli e anche per parenti i panettoni di IGINIO MASSARI ! E magari VADO ANCHE IN CROCIERA CON LUI per seguire il suo CORSO e per partecipare alla CENA DI GALA’ !

  9. Almeno tu che sei un potenziale Maestro pasticcere, ci devi dire quante uova metti nell’impasto del panettone ogni chilo di farina. E visto che ci sei, dicci quale è secondo te il costo, per chi lo produce, di un panettone prodotto solo con materie prime di qualità. Dopo di che ti speieghiamo come funziona il “marketing di se stesso”…

  10. Massari chiude lo shop on line e la fa sapere su tutti i media ? Conferma di essere un eccelente uomo di marketing e un altrettanto incredibile manager di se stesso. Poi fa anche il pasticcere. Anzi lo faceva perchè si vede ormai solo su canali televisivi pubblici e privati, in concorsi, premiazioni, eventi vari, crociere e meeting internazionali. Insomma, si è venduto straordinariamente bene a prescindere proporio…dalla pasticceria.

  11. A Brescia e provincia è pieno di pasticceri più bravi di lui… Io di sicuro il panettone suo non lo comprerò. Non l’ho trovato migliore di altri… Quest’anno, per esempio, andrò a Brione…

  12. Mi sembra che il 90% di questi commenti siano solo stracolmi di INVIDIA CHE PROVOCA SOLO FEGATO AMARO !!! Signori cari, guardate che il MAESTRO MASSARI NON HA MAI CHIESTO A NESSUNO DI ANDARE A COMPRARE IL SUO PANETTONE !!! Si tratta solo se le persone amano LA QUALITA’ o LA QUANTITA’ !

  13. Al di là del fatto di cosa muova il 90% dei commenti, che sia invidia o altro, non ho trovato nemmeno uno solo di questi commenti che dica qualcosa che non corrisponda al vero.

  14. Invidia? Ma chi se ne frega di Massari (tra l’altro se vai nella sua pasticceria per un the e qualche pastina, ti spenna e non è che hai mangiato e bevuto il non plus ultra). Io il suo panettone l’ho mangiato, non l’ho trovato così originale e buono. Ne preferisco tanti altri di pasticceri bresciani, meno noti, ma secondo me più validi. Il problema quindi per me non si pone, come sempre, se me lo potrò permettere, lo vado a comperare da un altro che ritengo migliore.

  15. Panettone della Pasticceria S.Carlo e pandoro della pasticceria Tacconi: già prenotati senza code e ordini on-line. Soprattutto, questa qualità e perfezione rispetto alle ricette originali l’Iginio Gran Maestro se le sogna.

  16. Sig.na Marisa, anche io sono interessato a partecipare alla crociera con il maestro Iginio Massari e ho trovato informazioni sul sito internet InDolceCrociera.com

RISPONDI