Per la Tempini Azzano una sconfitta onorevole contro la capolista

0
Bsnews whatsapp

La Tempini Azzano Brescia, in questa sesta giornata di campionato di serie B2 maschile, esce sconfitta dalla sfida che l’ha vista opporsi all’attuale regina della classifica: Tipiesse Pallavolo Cisano Bergamo. Esce sconfitta con onore, però, recuperando per due volte lo svantaggio e giocandosi il tutto per tutto al tie-break nel quale tiene testa a Cisano fino al cambio campo. Una squadra bergamasca più cinica chiude a proprio favore.

Coach Zappa inizia il match mandando in campo capitan Rachtian al palleggio, Quintieri e Mor al centro, Nava e Crosatti ad occupare la diagonale posto quattro, Pellizzon opposto e Zoadelli libero.

Il primo punto azzanese è di Quintieri che firma l’1-1. Cisano mostra immediatamente la sua efficacia ma di fronte si trova un Azzano che resta al passo mantenendo il gap di una sola lunghezza. Al primo tempo tecnico il tabellino segna 6-8 mentre al secondo 10-16. Sono ancora troppi gli errori: otto quelli azzanesi a fronte del solo errore dei bergamaschi. Al rientro è sempre la squadra ospite a dominare e dilagare: 13-17, 13-21 e infine 14-25.

Ci sarà la riscossa bresciana? Certo che ci sarà. Il secondo parziale inizia con il doppio vantaggio azzanese. I padroni di casa scendono in campo con un atteggiamento completamente differente tanto che si portano immediatamente avanti 4-1, vantaggio poi bruciato. Bene l’intesa alzatore-centrali e bene gli schiacciatori che, a differenza del primo tempo, commettono molti meno errori. Il gap aumenta: il servizio migliora, la positività in attacco e quella in difesa crescono. Il tabellino ora recita 16-10. Cisano tenta il recupero, prontamente negato. Sul 20-16 dentro Colella per capitan Rachtian per alzare il muro.

Sotto pressione gli ospiti iniziano a commettere troppi errori che non possono far altro che favorire i padroni di casa. Crosatti firma il 23-17, la doppia del palleggio avversario porta al set-ball e Nava chiude il set 25-17.

Il terzo è un set infuocato con entrambe le squadre decise a vincere. S’installa quindi una situazione di sostanziale equilibrio. È però Cisano a passare 4-8. Un gap pian piano ridotto. La situazione è ora di 9-11. Molto bene Crosatti, in netto miglioramento rispetto alle uscite precedenti e artefice di 14 punti. È una lotta punto su punto. Al rientro dal secondo tempo tecnico, Cisano riesce ad allungare: gli attacchi dei nostri schiacciatori s’infrangono sul muro avversario. 13-17, 13-21. Dentro Colella e Ravelli ma sono sempre gli ospiti a tenere in mano le redini del gioco. Chiudono ancora una volta 14-25.

Avvio di quarto parziale equilibrato con la squadra di Zappa che passa 8-6 al primo tempo tecnico. Sul 9-11 a favore della squadra ospite, Azzano chiama time-out ma sono sempre gli ospiti a condurre anche se di poco (12-15) e per poco, perché i bresciani recuperano (14-15). Cisano ritenta l’allungo firmando il 17-21. Il servizio errato avversario segna il 18-21, il muro di Crosatti il 19-21 e l’attacco a rete di Tipiesse il 20-21. Il tabellino recita così: 22-22. Cuore, determinazione, decisione e molto altro portano uno splendido Azzano in vantaggio. Cisano sbaglia, Azzano fa punti, Crosatti mette a terra l’ace del 25-22.

La tensione è alle stelle. Si lotta su ogni pallone e il tie-break prosegue punto su punto. Pochissimi gli errori commessi. Si va al cambio palla in svantaggio di una sola lunghezza ma al rientro in campo diventano tre: 7-10 e 9-12. Cisano chiude 9-15.

Foto: Simone Venezia

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI